Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 23 Ottobre |
San Giovanni da Capestrano
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

Ritratto di un’amicizia: il cristiano paralizzato e il musulmano non vedente

SAMIR

Public Domain

Francisco Vêneto - pubblicato il 06/10/21

Ognuno dipendeva dall'altro per sopravvivere. La loro straordinaria amicizia li ha letteralmente completati

La storia ispiratrice di un cristiano di nome Samir e un musulmano di nome Muhammad, che si dice siano vissuti nella Damasco dell’epoca ottomana negli ultimi anni del XIX secolo, circola sui social media.

In base ai resoconti condivisi da dozzine di siti web e post dei social media, e perfino da alcuni siti di notizie comeEgypt Independent, Samir era un cristiano che soffriva di paralisi, Muhammad un musulmano non vedente.

Senza la luce degli occhi di Samir, Muhammad non riusciva a districarsi nel labirinto di stradine di Damasco, mentre il paralizzato Samir non poteva andare da nessuna parte senza i piedi di Muhammad. Uno dipendeva dall’altro. La loro straordinaria amicizia li ha letteralmente completati.

Entrambi erano orfani, condividevano la stessa misera abitazione e hanno sempre vissuto insieme.

Si dice che quando Samir è morto, Muhammad abbia pianto per sette giorni per aver perso la sua metà. Alla fine è morto di dolore per la morte del suo amico – la morte dei suoi occhi.

Non ci sono fonti che documentino la veracità dei nomi e della storia personale di questi due uomini, ma la fotografia che li ritrae è autentica.

L’immagine venne scattata nel 1889 dal fotografo Tancrède Dumas (1830-1905), nato in Italia da genitori francesi.

Dumas apprese l’arte della fotografia a Firenze e aprì un suo studio fotografico a Beirut nel 1860. Venne assunto dall’American Palestine Exploration Society, precursore delle American Schools of Oriental Research, per documentare le regioni a est del fiume Giordano. Dumas viaggiò anche con il granduca di Meclemburgo-Schwerin, il che lo portò ad adottare il titolo di “Fotografo della Corte Imperiale e Reale di Prussia”.

La sua fotografia del cristiano paralizzato che veniva portato sulle spalle dal musulmano non vedente è disponibile presso la Divisione Stampe e Fotografie della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti con il codice di identificazione digitale cph.3b41806. L’immagine è disponibile anche su Wikimedia Commons. Il cristiano paralizzato e il musulmano non vedente, qualunque sia la loro vera storia, siano la nostra ispirazione oggi che abbiamo bisogno di aiutare gli altri più che mai, al di là delle differenze etniche e religiose e tutte le altre barriere.

Tags:
amiciziadisabilità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni