Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Aleteia logo
home iconCultura
line break icon

Chi è stato il primo Papa a viaggiare in treno?

POPE PIUS IX

Public Domain

Daniel R. Esparza - pubblicato il 05/10/21

Nel 1849, i Pontefice hanno abbracciato con entusiasmo l'invenzione moderna

Siamo abituati a vedere il Papa viaggiare su un aereo dell’Alitalia (le dimensioni dipendono dalla distanza percorsa), a cui la stampa si riferisce scherzando come allo Shepherd One.

Siamo anche ormai abituati alla classica papamobile, una tradizione vaticana relativamente nuova, risalente al 1929, all’inizio del pontificato di Pio XI.

I Pontefici contemporanei, però, hanno usato anche il treno per alcuni viaggi brevi ma significativi, come quelli di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI ad Assisi, rispettivamente nel 2002 e nel 2011.

Il primo Papa ad aver viaggiato in treno è stato nel 1849 Pio IX, che aveva già introdotto il telegrafo e l’illuminazione a gas nello Stato Pontificio.

Durante il suo soggiorno nel Regno delle Due Sicilie, Pio IX prese un treno che andava da Portici (nell’area urbana di Napoli) a Pagani, una distanza che un treno moderno può corprire in circa 36 minuti. Si entusiasmò a tal punto per quel mezzo di trasporto che appena tornato a Roma promosse lo sviluppo di una rete ferroviaria.

I lavori cominciarono relativamente poco tempo dopo, nel 1856, con la costruzione della rete ferroviaria tra Roma e Frascati. Qualche anno dopo, nel 1870, le linee ferroviarie costruite nello Stato Pontificio coprivano già più di 300 chilometri.

Fu durante il pontificato di Pio IX (32 anni, dal 1846 al 1878) che nacque l’idea della realizzazione di una ferrovia che avrebbe collegato l’Italia al resto d’Europa.

I vagoni ferroviari usati da Pio IX si conservano ancora oggi e sono aperti al pubblico a Roma. Li utilizzò per la prima volta nel 1859 per recarsi dalla stazione ferroviaria di Porta Maggiore ad Albano, vicino alla residenza estiva papale di Castel Gandolfo.

Tags:
pio ix
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
7
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni