Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 23 Ottobre |
San Giovanni da Capestrano
Aleteia logo
home iconSpiritualità
line break icon

Qualcosa di cui mi vergogno è diventato pubblico. Come affrontarlo?

DisobeyArt/Shutterstock

padre Carlos Padilla - pubblicato il 01/10/21

Mi importa troppo di quello che la gente pensa, dice, fa... ma in realtà è meglio che conoscano la mia verità, vivere in libertà, senza paura

Non c’è nulla che resti nascosto per sempre. Non c’è nulla che si custodisca sotto le ombre della notte senza che irrompa mai il sole dell’alba.

Nulla è puro quanto sembra dall’apparenza che riflette. Può esserci qualche impurità nascosta.

Non c’è nemmeno niente di così sporco come quello che vedo guardando a distanza. Per paura mi nascondo, mi proteggo, perché nessuno mi guardi, perché nessuno sappia. Leggevo giorni fa:

“Non le piaceva mostrare se stessa, parlare del suo passato e delle decisioni che aveva preso. Farlo era un modo per esporsi al pericolo, un modo di abbassare la guardia di quel muro di contenimento, fermo e insormontabile, che si era costruita intorno per evitare di essere giudicata per quello che faceva o smetteva di fare, per quello che diceva o taceva, per quello che era o smetteva di essere. Portava marchiato a fuoco nella sua coscienza di bambina le volte in cui quelli che si credevano migliori di lei l’avevano condannata senza misericordia”.

Paloma Sánchez-Garnica, Mi recuerdo es más fuerte que tu olvido

Quante volte vivo costruendo mura difensive per timore di essere giudicato! Alzo merlature per respingere l’attacco dei nemici, e sono molti. Nessuno acceda al mio passato e conosca i segreti che custodisco meglio.

Paura che conoscano la verità

Perché ci sono persone che pensano, come mi diceva un giorno una persona, “Quando conoscerò il segreto che nasconde, avrò potere su di lui. Sarà legato al mio silenzio”.

Il segreto che nasconde ogni persona è il suo punto vulnerabile. Il segreto inconfessabile che forse non è tanto grave per gli altri, anche se lo considera imperdonabile.

A volte anche davanti a Dio cerco di mostrare il volto migliore, mi rivesto di una purezza impostata.

E se lo faccio davanti a Dio, quanto più davanti agli uomini! Non voglio che sappiano nulla del mio passato. Nulla che mi possa far vergognare, nulla che sia condannabile.

Mi fa paura essere trattato senza misericordia quando mi conosceranno davvero.

Nascondo la mia vita sotto le ombre della notte perché nessuno sveli qualcuno dei miei segreti. Me li porterò in cielo, spero.

Perché mi importa tanto del giudizio degli uomini? Mi importa troppo di quello che pensano, che dicono, che fanno. È tutto così futile, così passeggero…

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
vergogna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni