Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Manifestante dà un pugno a un cattolico che recitava il Rosario

Manifestante LBGT dá soco em católico que rezava o terço

Irish Society for Christian Civilisation | Captura de Tela YouTube

Francisco Vêneto - pubblicato il 28/09/21 - aggiornato il 28/09/21

L'uomo aggredito ha avuto un attacco cardiaco il giorno dopo l'episodio di violenza

Una manifestante ha dato un pugno sul viso a un uomo cattolico che recitava il Rosario durante una parata LGBT a Cookstown, nell’Irlanda del Nord. Il video che registra il fatto risale al 20 settembre.

La Irish Society for Christian Civilisation (Società Irlandese per la Civiltà Cristiana) aveva invitato i cattolici a recitare il Rosario in segno di riparazione mentre passava la parata.

Un piccolo gruppo di persone che hanno aderito all’iniziativa si è riunito in preghiera a un angolo del percorso ed è rimasto lì con una statua di Nostra Signora di Fatima mentre passavano i manifestanti, recitando nel frattempo il Rosario.

All’improvviso, una donna si è avvicinata a Gerry McGeough, un degli organizzatori del Rosario, e gli ha sferrato un pugno sul volto. La Polizia l’ha subito arrestata.

Essenzialmente anticattolico”

Circa l’episodio di violenza, McGeough ha dichiarato:

“Eravamo lì per recitare un Rosario pacifico in segno di riparazione. Le persone che partecipavano alla sfilata erano molto ostili nei nostri confronti, ma abbiamo mantenuto il nostro decoro. Abbiamo continuato a recitare il Rosario. Siamo stati molto discreti. Sono stato aggredito personalmente. Una persona piena di odio è venuta verso di me e mi ha dato un pugno in faccia. Le persone sono state molto intimidite da tutta l’agenda LGBT… La questione dell’aborto e della contraccezione… Tutto è essenzialmente anticattolico. È ora che noi cattolici ci alziamo senza paura. Uscite e pregate! E state là. Forza! Perché i nostri antenati hanno sopportato prigionia, fuoco e spade per mantenere la fede viva in questo Paese. Tutto quello che chiediamo a noi stessi è di uscire e recitare un Rosario”.

Va tenuto conto del fatto che una parte considerevole delle persone che sostengono di predicare “tolleranza”, “inclusione” e “amore” dimostra nella pratica intolleranza, esclusione e odio. Bisognerebbe chiedersene il motivo.

Diffondendo il video sul triste episodio su YouTube, la Società Irlandese per la Civiltà Cristiana ha chiesto preghiere per McGeough, che il giorno successivo all’accaduto ha subìto un attacco cardiaco.

Tags:
irlandaviolenza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni