Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 05 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Il progetto in 5 punti di Giovanni Paolo II per i nostri tempi

Miraculous draught of fish

Raphael | Public Domain

Tom Hoopes - pubblicato il 28/09/21

Ogni passo è sorprendentemente semplice, e i risultati saranno grandiosi. Gesù lo ha promesso

“Prendi il largo, e gettate le reti per pescare”.

Queste parole di Gesù erano tra le preferite di San Giovanni Paolo II, che vent’anni fa è stato molto pratico riguardo a ciò che dovrebbero significare per noi nella nostra epoca.

Il Pontefice ha offerto un progetto specifico per gli anni successivi al 2000, e ha promesso che avrebbe portato lo stesso risultato che ha dato a Simone: “E, fatto così, presero una tal quantità di pesci, che le reti si rompevano”.

Da allora, la Chiesa ha vissuto vent’anni difficili.

San Giovanni Paolo II ha proposto il suo progetto nella lettera apostolica del 2001 Novo Millennio Ineunte. Poi il disastro. Prima c’è stato l’11 settembre, che ha fatto rivoltare molta gente contro la religione, quindi sono arrivati gli scandali, che hanno fatto rivoltare molti contro la Chiesa. Dopo di quello, smartphones e social media hanno diviso la società in gruppi che la pensano allo stesso modo – e senza apertura mentale.

Rianalizzando le parole di San Giovanni Paolo II, possiamo sentirci esattamente come Simone, che ha detto: “Maestro, tutta la notte ci siamo affaticati, e non abbiamo preso nulla”, ma poi ha aggiunto: “Però, secondo la tua parola, getterò le reti”.

Il progetto di Gesù era semplice – gettare le reti –, come anche quello di San Giovanni Paolo II, che ha detto di non voler inventare “un nuovo programma”, ma che chiedeva solo una santità ordinaria (nn. 30-31 della lettera) concentrata su Gesù.

A suo avviso, la prima cosa da promuovere era la preghiera.

Prima di tutto, bisogna pregare (nn. 32-34). Parlare con Gesù. Essere Suoi amici. Poi, invitare la gente a seguirvi.

Le prime persone con cui pregare sono i propri familiari. Se non avete l’abitudine di pregare a voce alta con gli altri, all’inizio può sembrare un po’ strano. Fatelo comunque, e scoprirete che presto vi sembrerà naturale, e migliorerà le dinamiche familiari.

La successiva cosa da fare è invitare altri a pregare con voi. Un ottimo modo per farlo è il Rosario. Amo l’apostolato di Mike Scherschligt che riunisce familiari e amici per un pasto e un Rosario. Lo ha trasformato in un ottimo podcast che raggiunge le persone in tutto il mondo, ma può funzionare anche nel vostro salotto.

  • 1
  • 2
Tags:
san giovanni paolo ii
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni