Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 21 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

Laica cattolica riceve un riconoscimento per aver affrontato i cambiamenti climatici

climate change

robuart | Shutterstock

J.P. Mauro - pubblicato il 25/09/21

Molly Burhans ha realizzato una mappa dei possedimenti terrieri della Chiesa cattolica e sta usando quei dati per contribuire allo sforzo a favore dell'ambiente

La donna responsabile della mappatura dei vasti possedimenti terrieri della Chiesa cattolica ha ottenuto un riconoscimento per il suo contributo alla difesa dell’ambiente. Molly Burhans, fondatrice di GoodLands, ha ricevuto di recente il National EarthCare Award per il modo in cui

sta usando le sue mappe per aiutare ad affrontare i cambimenti climatici.

Fondato nel 1975, l’EarthCare Award riconosce individui e organizzazioni che hanno fornito importanti contributi alla conservazione ambientale internazionale. Il premio può essere conferito annualmente, ma dal 1975 lo hanno ricevuto solo 23 persone, compresa la Burhans, e viene assegnato dall’organizzazione ambientale Sierra Club.

GoodLands

La missione della Burhans di aiutare la Chiesa cattolica a utilizzare i suoi possedimenti terrieri globali per il bene dell’ambiente ha richiamato l’attenzione del Sierra Club. Secondo EarthBeat,

le sue mappe si sono rivelate utili in molti modi. Hanno aiutato a identificare le proprietà ecclesiali a rischio di inondazioni e a progettare un habitat di impollinazione urbana nel Maine, e hanno contribuito a far mantenere a una comunità religiosa femminile la propria terra.

E questo solo a livello ambientale, perché le mappe GeoHub realizzate da GoodLands identificano anche fattori sociali e finanziari. John Burger di Aleteia ha riferito del lavoro realizzato da GoodLands per mappare anche la scarsità di sacerdoti a livello globale. Il sito web aiuta inoltre le comunità religiose di tutto il mondo a comprendere e a mappare i propri confini parrocchiali, le province, i programmi e i possedimenti terrieri.

EarthCare Award

La Burhans ha riferito a EarthBeat che a suo avviso il premio riconosce l’importanza delle mappe con base scientifica nel prendere decisioni sociali ed economiche a livello climatico. È anche un riconoscimento del crescente ruolo che la Chiesa cattolica sta giocando in questo campo. Con circa 177 milioni di acri in tutto il mondo, la Chiesa è in una posizione unica per agire globalmente sui cambiamenti climatici.

Fino a GoodLands, non c’era mai stata una mappa generale dei possedimenti mondiali della Chiesa. “Possedimenti” sembra un termine semplice, ma implica chiese, comunità religiose, case di ospitalità, terre agricole e molto altro. La maggior parte delle diocesi tiene i registri nelle proprietà, ma la Burhans ha scoperto che questi non sono sempre completi. Man mano che GoodLands riceve più riconoscimento, le singole diocesi sono più disposte a unirsi in questa missione.

Attualmente, GoodLands ha ditigalizzato la maggior parte delle proprietà ecclesiali negli Stati Uniti. L’analisi delle proprietà resto del mondo può richiedere molto più tempo, ma la Burhans è impegnata a portare avanti la sua missione, e ha detto a EarthBeat:

“Vogliamo che la conservazione cattolica raggiunga il livello dell’assistenza sanitaria ed educativa cattolica in tutto il mondo, come più grande network globale che il mondo abbia mai visto”.

Tags:
cambiamenti climaticichiesa cattolica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
3
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
4
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni