Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 21 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

Accusato di tentato stupro farà il bucato per tutte le donne del villaggio

Shutterstock|Di Odua Images

Giovanna Binci - pubblicato il 24/09/21

L'amore vero si può imparare dal bucato: richiede lentezza, non aspettarsi nulla, nemmeno un grazie, ma soprattutto vedere l'altro non come oggetto della nostra felicità. Non c'è modo migliore per smacchiare l'anima di questo giovane indiano accusato di tentato stupro che metterla in ammollo insieme al bucato delle duemila donne del suo villaggio.

Ho deciso: mi trasferisco in India. No, non è per fare come Julia Roberts in Mangia, prega, ama e cercare me stessa cambiando la palette colori del guardaroba. Qui la faccenda è molto più seria di così. Mollo tutto per andare qualche mese (o forse ne serviranno di più) nel villaggio di Major dove più che santoni sorridenti e sdentati con frasi vaghe che diano senso alla vita, sono diventati famosi per qualcosa di molto più concreto, che la vita te la svolta letteralmente: lavanderia gratis

Libertà vigilata in cambio del bucato gratis

Lalan Kumar, indiano di venti anni accusato di tentato stupro ha ottenuto la libertà vigilata per buona condotta e in attesa del processo è stato rimandato al suo villaggio con la clausola di fare la lavatrice gratis a tutte le donne del paese. Circa duemila.

Lavandaio di professione, il giovane per i prossimi sei mesi (quindi svelte a prenotare il volo per voi e le vostre ceste arretrate di panni sporchi) avrà in carico smacchiatura, lavaggio, stiratura e pure i detersivi per garantire alle donne di Major un perfetto bucato senza far spendere loro un centesimo. 

Come si dice: se ferisci una di noi, le ferisci tutte… e duemila! 

Saremo pure femmine di facile stereotipizzazione, ma nessuna credo si lascerebbe sfuggire l’occasione di svuotare la “camera dei segreti” aka sgabuzzino della biancheria sporca da dove potrebbe uscire un cane a tre teste da un momento all’altro. 

Reimparare ad amare dal bucato

Infatti le donne di Major hanno accolto con entusiasmo la notizia. 

Smacchiare i vestiti per rendere bianca anche la coscienza: forse è stata questa la ratio dietro l’ordinanza firmata da Avinash Kumar, magistrato aggiunto del tribunale del distretto di Madhubani, nello stato del Bihar. 

Solo chi ha provato a mandare via patacche di erba, vini vari e magari fragole sa quanto sia potente per la mente pretrattare. Soprattutto prima di un processo. Il rischio è fare il lavaggio anche a novanta gradi, ma tirare fuori tutto come prima.

Questo esercizio non è solo un modo per negoziare la libertà condizionale in attesa del giudizio o di riparare al male in una specie di legge del Karma. Io ci vedo una grande occasione di mettere in varechina l’anima insieme alle tovaglie. 

Quel tempo lento fatto di sfregamenti, ammollo, stesa al sole, vapore che appiana le pieghe e ti costringe a sudare, ma anche a pensare.

“È una scelta storica, del tutto inaspettata”, ha detto Nasima Khatoon, eletta alcuni mesi fa a capo del consiglio del villaggio. Al lei il giudice ha assegnato il compito di vigilare che Kumar rispetti le prescrizioni, se non vorrà tornare in carcere. “Questa decisione aumenterà il rispetto per noi donne e ci aiuterà nella lotta per proteggere la nostra dignità”, ha aggiunto la capa del villaggio.

(Fonte Avvenire

Amare come fare la lavatrice

Fare il bucato è noioso, è una perdita di tempo nel nostro mondo veloce. Mica come mia nonna che ne faceva un rito. Un rito d’amore verso chi avrebbe ricevuto quei panni profumati e ben piegati. Non l’amore falso di uno stupro o quello che vede le persone come cose. Un amore gratuito che sa che non verrà ringraziato per quelle mutande ben impilate nel cassetto. Un amore che non vede l’altro come mezzo, ma come fine. 

Quindi, più che un servizio alla comunità che ha offeso, questa opportunità deve coglierla Kumar per primo. 

E forse, dovremmo coglierla più spesso anche noi. 

In quel fare così basso e spesso disprezzato, c’è l’essenza dell’amore vero. 

Profuma di buono. Riempie di gioia il cuore di chi lo riceve. Come un bel bucato fatto con cura. Torniamo a prenderci cura degli altri, partendo dalla tanto odiata lavatrice!

Tags:
stuproviolenza contro le donne
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
3
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
4
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni