Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 23 Gennaio |
Santa Marianne (Barbara) Cope di Molokai
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante

PAURA FOBIA

Di DimaBerlin|Shutterstock

Cecilia Pigg - pubblicato il 17/09/21

Queste parole sono il modo perfetto per affrontare l'ansia e le difficoltà della vita quotidiana

Cercare di uscire di casa al mattino con quattro persone non è un compito facile. Giorno dopo giorno, alle 7.47 ci affrettiamo e ci spingiamo l’un l’altro in macchina. È il massimo del ritardo che ci possiamo permettere, e arriviamo comunque sempre a malapena a svolgere i nostri doveri mattutini. Non raggiungiamo mai la macchina un minuto prima, è sempre una corsa fino all’ultimo secondo.

Per via dello stress e della confusione, sono nervosa e stressata ancor prima di salire in macchina anziché cominciare la giornata con pace e aspettative. Il mio stato d’animo irritabile ed energico fa sì che anche tutti gli altri siano di cattivo umore. Qualcosa deve cambiare.

Ricorro alla novena dell’abbandono. Quest’anno non l’avevo mai recitata prima di maggio, quando una mia amica ha chiesto alle sue damigelle d’onore di pregarla con lei la settimana prima del suo matrimonio. Mi ha subito tolto lo stress. Ogni giorno c’è una preghiera diversa, ma la novena termina sempre con lo stesso ritornello, che si ripete 10 volte: “O Gesù, mi abbandono a Te, pensaci Tu!”

Forte, vero? Entriamo nei dettagli di questa bellissima preghiera.

Il Servo di Dio don Dolindo era un sacerdote che conosceva Padre Pio. È morto nel 1970, e ha ascoltato le parole della novena di resa a Gesù. Secondo Padre Pio era un uomo davvero santo, e si è dedicato soprattutto a Gesù attraverso Maria.

Come recitare questa preghiera?

La novena consiste in un breve paragrafo delle parole di Gesù verso chi sta lottando con preoccupazioni e stress seguito dal ritornello, da recitare 10 volte. Si può recitare tutta la novena o solo il ritornello “O Gesù, mi abbandono a Te, pensaci Tu!” per iniziare la giornata. Anziché iniziare la vostra giornata con questa preghiera, potete anche usarla quando emerge qualcosa di stressante. Se volete avere il controllo di tutto quello che accade intorno a voi ma siete in difficoltà, recitare regolarmente questa preghiera sarà una pratica particolarmente utile!

Come mi aiuterà?

Questa preghiera può cambiare la vostra giornata perché favorisce il fatto di chiedere aiuto, obbligando a cercare di lasciar andare le cose che non si possono controllare.

State affrontando una situazione stressante? Una riunione che vi preoccupa? Una persona che vi mette ansia? Una situazione che vi costa controllare? Forse avete solo molto da fare o provate una sensazione persistente di inquietudine che non riuscite a scrollarvi di dosso. Qualunque cosa sia, questa preghiera è incredibilmente utile se combattete con qualsiasi tipo di ansia.

Dio ci dice che è sempre con noi, e questo è un ottimo modo per prenderlo in parola affidandogli le cose concrete con cui combattiamo in ogni momento.

Il che mi riporta alla routine con la mia famiglia…

Indovinate cosa facciamo dopo esserci messi la cintura di sicurezza ed essere usciti dal parcheggio alle 7.48? Facciamo il segno della croce e diciamo insieme 10 volte “O Gesù, mi abbandono a Te, pensaci Tu!”

Tags:
novenastress
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni