Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 05 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Il sacerdote 30enne che è anche pompiere volontario

fireman

JLV

Lauriane Vofo Kana Lauriane Vofo Kana - pubblicato il 16/09/21

Sotto l’uniforme, il cuore di un sacerdote

Il motto dei pompieri (“Coraggio e dedizione”) riassume l’intensità con cui padre Pierre vive i suoi due impegni. Senza mai perdere di vista il dono di sé durante le sue missioni da pompiere, il sacerdote è attento a mantenere stabilità ed equilibrio. “Faccio attenzione alla vita fraterna, partecipo agli incontri nel decanato e mi tengo in contatto con gli altri giovani sacerdoti”, dice.

Anche se dedica la domenica solo alla missione sacerdotale, ci sono state occasioni in cui il lavoro da pompiere ha fatto irruzione nelle sue giornate.

“Di recente, sono stato sul luogo in cui era scoppiato un incendio per sei o sette ore, e quando sono tornato a casa mi sono fatto la doccia ed ero in ritardo per la Messa feriale. L’ho detto al sagrestano, i fedeli si erano preoccupati”.

Le due vocazioni di padre Pierre modellano l’uomo che è oggi, che vede un lato diverso della vita in base al fatto che si presenti come sacerdote o come pompiere.

“Quando accogli un sacerdote, pulisci casa per accoglierlo. Come pompiere, incontro persone in situazioni di grande difficoltà, precarie”.

La sua vocazione sacerdotale lo rende anche un pompiere migliore. “La maggior parte dei lavori da pompiere sono interventi sociali. Fare il pompiere è anche un lavoro di ascolto”, spiega, indicando che può contare sulla “formazione umana” ricevuta in seminario.

Il suo impegno da vigile del fuoco lo mette a contatto con realtà diverse, e gli permette di incontrare “persone che magari non hanno mai messo un piede in chiesa”.

Padre Pierre offre a Dio le gioie e le fatiche di questa vita quotidiana impegnata. “Sono consapevole dei miei limiti, e offro al Signore tutto ciò che non riesco a portare da solo”.

Se si unirà a una nuova parrocchia in autunno, vuole comunque mantenere il suo impegno nella caserma dei pompieri, dove con centinaia di colleghi continuerà a offrire assistenza a chi ne ha bisogno. “Tra i vigili del fuoco c’è un atteggiamento proattivo che mi ispira molto”, ha osservato. “Non ci concentriamo su quello che possiamo fare da soli, ma su quello che possiamo realizzare insieme”.

  • 1
  • 2
Tags:
sacerdoteServizio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni