Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 21 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

Hanno perso le due figlie negli attentati di Parigi: “Non abbiamo conosciuto Dio fino alla loro morte”

FRANCE

GUILLAUME SOUVANT / AFP

Violeta Tejera - pubblicato il 16/09/21

Èrick e Sylvine Pétard hanno perso le figlie di 24 e 27 anni negli attentati islamisti di Parigi del 13 novembre 2015. Riavvicinarsi a Dio ha permesso loro di andare avanti

L’11 novembre 2015, Anna si è recata a Parigi da Barcellona, dove risiedeva, per fare una sorpresa alla madre per il suo compleanno. Arrivata nella Ville Lumière, è uscita a cena con la sorella, ma sono state crivellate a colpi di kalashnikov dai terroristi.

I genitori, rendendosi contro che l’attacco aveva avuto luogo vicino alla casa della figlia Marion, hanno cercato di localizzarla, ma non rispondeva al telefono. Il giorno dopo, una telefonata del Ministero dell’Interno ha confermato i sospetti peggiori. Quando ha suonato il telefono, la madre se l’è presa con Dio, anche se confessa di averlo conosciuto in modo approfondito dopo la morte delle figlie.

Credenti, ma non praticanti

Èrick e Sylvine sono nati in famiglie cristiane ma non erano praticanti. Dopo la Prima Comunione, Érick ha smesso di pregare molto, ma confessa di aver avuto la certezza nel cuore che siamo qui per uno scopo.

Neanche Sylvine andava a Messa, ma pregava insieme al marito per amore e fedeltà nei suoi confronti. In macchina o mentre andavano al lavoro, solo per accompagnarlo.

Entrambi hanno educato le figlie nella fede cattolica.

Il colpo della morte

Dopo l’uccisione delle figlie, i genitori hanno iniziato a ricevere aiuto psicologico per cercare di sopportare la durissima realtà.

Un anno dopo l’attentato, Érick ha chiesto alla moglie di ricorrere di più a Dio anziché allo psichiatra. Sylvine ha cercato il Signore e si è riavvicinata a Lui.

Quando hanno ritrovato la fede?

Sylvine ha raccontato che un giorno, entrando nella stanza della figlia Anna, Dio l’ha guidata verso la Bibbia che aveva ricevuto per la Prima Comunione. Ha iniziato a leggerla sempre di più e a pregare. Senza voler parlare di una visione, Sylvine dice che Dio era lì, insieme alla sue figlie e alla Vergine Maria. Una sera, riferisce, la Madonna se le è portate via, e da allora Sylvine ha sentito di essere in pace. È riuscita a respirare e a sentire che quando arriverà in cielo le sue figlie saranno lì con Maria a darle il benvenuto.

Il marito è più cauto. Dice di non aver avuto una visione, ma che da allora la sua vita di preghiera si è intensificata, come anche la sua devozione alla Madonna.

  • 1
  • 2
Tags:
attentatoparigi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
3
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
4
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni