Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 28 Settembre |
San Venceslao
home iconSpiritualità
line break icon

Perché Dio non ha impedito che Adamo ed Eva mangiassero il frutto proibito?

ADAM, EWA, JABŁKO

Wikipedia | Domena publiczna

Catholic Link - pubblicato il 14/09/21

Vogliamo “essere come dèi” senza Dio, prima di Dio e separati da Lui

Risiede in questo il “pungiglione” dell’inganno di Satana. Dio ci ha creati a Sua immagine divina, ma nella condizione di creature. In realtà siamo di condizione divina, ma nella Sua gloria, non separati da Lui.

In questo modo, possiamo notare come Dio non sia affatto la causa del male o del peccato. Lo permette – misteriosamente – avendo due presupposti: il rispetto della nostra libertà e la capacità di trarre sempre un bene maggiore.

“Dal più grande male morale che mai sia stato commesso… Dio, con la sovrabbondanza della sua grazia, ha tratto i più grandi beni: la glorificazione di Cristo e la nostra redenzione” (CCC 311, 312).

Conseguenze sulla nostra vita spirituale

Come conseguenza di quel peccato originale, l’uomo ha un’inclinazione al peccato. Siamo feriti nella nostra natura, ma non totalmente corrotti. Sottomessi all’ignoranza, alla sofferenza e perfino al dominio della morte.

Grazie al Battesimo, però, partecipiamo alla grazia di Cristo, che cancella l’eredità del peccato originale e restituisce la nostra vita a Dio. Persiste tuttavia nella nostra esistenza l’inclinazione al peccato (concupiscenza), e siamo chiamati a una lotta spirituale per scegliere il cammino di Dio.

In quel cammino lottiamo contro la nostra tendenza peccaminosa, frutto della natura disordinata, per assomigliare sempre di più a Cristo.

Amore e dovere

Vorrei ricordare due passi in cui possiamo apprezzare chiaramente questo “binomio”, cominciando dalla parabola del figliol prodigo (Luca 15, 11-32), che mostra in modo evidente la differenza di atteggiamento tra i due figli.

Il minore, che dopo aver sperperato tutta la sua eredità torna alla casa del Padre, ha dimenticato la sua condizione di figlio, e quindi l’amore che si nutriva per lui, mentre il fratello maggiore non riesce a comprendere la ragione per la quale il Padre misericordioso celebra una festa per il fratello libertino.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
peccato originale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni