Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 11 Agosto |
Santa Chiara di Assisi
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Tom Colucci, il pompiere diventato sacerdote dopo l’11 settembre

Valerio Evangelista - Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 10/09/21

Capitano dei Vigili del Fuoco a New York, comprese la sua vocazione dopo la tragedia dell'11 settembre

Un vigile del fuoco diventa prete dopo aver assistito alla tragedia dell’11 settembre 2009: per ventinove anni Tom Colucci ha prestato servizio nelFire Department of New York, salvando vite umane e rendendo onore alla propria professione di pompiere.

Dopo aver vissuto l’orrore degli attacchi al World Trade Center, qualcosa si è mosso dentro di lui e ha compreso chiaramente di aver ricevuto la chiamata al sacerdozio.

Colucci ha detto che Dio è sempre stato al suo fianco, nella sua vita. È stato accanto a lui quando ha lasciato l’università ed è diventato pompiere, nel 1985. È stato vicino a lui quando ha raggiunto il grado di capitano. Tom Colucci, che non si è mai sposato, sentiva da tempo il desiderio di diventare prete. Ma sono state le scene viste durante l’11 settembre a confermare la sua chiamata. Tanti suoi colleghi sono deceduti, tra loro anche il cappellano dei pompieri padre Michael Judge.

Colucci ha ricordato: “Quel giorno abbiamo visto il peggio dell’umanità, ma anche il meglio. Tutti dicono ‘dov’era Cristo quel giorno?’. Beh, ho visto il Suo volto tra i soccorritori, tra le persone che sono corse ad aiutare”.

Un’incidente avvenuto mentre prestava servizio lo ha lasciato con una ferita alla testa che ha richiesto due interventi chirurgici al cervello. Ma i suoi piani erano soltanto rimandati. Lasciato il corpo dei vigili del fuoco nel 2005, Tom è potuto finalmente entrare in seminario.

“Ha una grande empatia per le persone“, ha detto di lui Jack Ginty, tenente del Fire Department of New York ormai in pensione.

E nel 2017, all’età di 60 anni, ha potuto vedere il suo sogno realizzarsi: l’ordinazione sacerdotale, avvenuta in una cerimonia speciale officiata dal cardinale Timothy Dolan.

“Dio mi ha dato la grazia di essere un vigile del fuoco, e io ho fatto del mio meglio. Ora mi sta dando la grazia di essere un prete, e farò del mio meglio“, ha dichiarato padre Colucci.

Il primo incarico importante che gli è stato affidato è celebrare la messa cittadina in occasione dell’anniversario dell’attentato terroristico a New York, l’11 settembre 2017. Da allora è un apprezzato sacerdote newyorkese.  

Una storia controcorrente, una testimonianza forte e limpida di come Dio sia presente anche nei momenti più tragici per l’Umanità.

Tags:
sacerdote
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni