Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconChiesa
line break icon

Il Papa: il vaccino si deve prendere, non capisco il negazionismo suicida

© Antoine Mekary / ALETEIA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 08/09/21

In un’intervista il pontefice va durissimo anche sull'aborto e dice: non c’entra la religione, il problema è se è giusto uccidere una vita umana. Francesco stronca pure l’eutanasia: accelera la morte dei malati terminali così non ci portano più tanti problemi

Papa Francesco stronca le polemiche sui vaccini anti Covid. E va giù duro su aborto e eutanasia. Lo fa in una conversazione con Fabio Marchese Ragona, che diventa un volume dal titolo “Oltre la tempesta” (Bur Rizzoli).

“Le mamme erano disperate”

«Credo che eticamente tutti devono prendere il vaccino – sentenzia Papa Francesco -. E’ una opzione etica perchè ti giochi la salute, ti giochi la tua vita ma anche quella degli altri. Si deve fare. Mi ricordo che quando ero piccolo, c’è stata la crisi per la poliomielite, che ha colpito tanti bambini, che sono rimasti paralitici. L’attesa per ottenere il vaccino è stata straziante e quando è uscito, l’hanno dato subito, con lo zucchero. Le mamme erano disperate. Noi siamo cresciuti all’ombra dei vaccini, per il morbillo e altre malattie. Vaccini che ci davano quando eravamo bambini». 

I pericoli del vaccini

Quindi, prosegue il Papa, «non capisco perchè alcuni dicono che questo potrebbe essere un vaccino pericoloso. Se te lo presentano i medici come una cosa che può andare bene e che non ha dei pericoli speciali, perchè non prenderlo? C’è un negazionismo suicida che non saprei spiegare, ma oggi si deve prendere il vaccino». 

Le persone scartate prima della nascita

Il Papa, invocando la fratellanza come antidoto alla “cultura dello scarto” da lui già denunciata più volte, è tornato sul tema dell’aborto. «Non dimentichimoci di una brutalità che succede in questa nostra cultura – afferma il pontefice – noi possiamo dire che questa è la cultura dello scarto. Le persone che non sono si scartano. Si scartano i bambini, non volendoli, o mandandoli al mittente quando si vede che hanno qualche malattia, o quando semplicemente non sono voluti: prima della nascita si cancellano dalla vita». 

“Le religioni vengono dopo”

«Il problema dell’aborto non è religioso», ma è un «problema umano, pre-religioso, etico. Poi di conseguenza – aggiunge il Papa – anche le religioni se ne interessano, ma è un problema che anche un ateo deve risolvere in coscienza sua. Io rivolgo due domande a una persona che mi chiede di riflettere su questo tema». 

«Abbiamo il diritto di farlo? La risposta scientifica: la terza settimana, quasi la quarta, ci sono tutti gli organi del nuovo essere umano che è nel grembo della mamma, è una vita umana»ı. Io faccio questa domanda: è giusto cancellare una vita umana per risolvere un problema, qualsiasi problema? Non è giusto. E’ giusto affittare un sicario per risolvere un problema? Uno che uccide quella vita umana? Questo è il problema dell’aborto. Scientificamente e umanamente. Non mettere in mezzo le religioni, queste vengono dopo. Non bisogna perdere la coscienza umana».

ABORTION

Eutanasia di “comodità”

Secondo Papa Francesco «i bambini vengono scartati anche privandoli dell’educazione, per sfruttarli dopo con la fame, crescono malati e muoio. I bambini non producono e vengono scartati. Come gli anziani. Vengono scartati gli ammalati o ne viene accelerata la morte quando sono terminali. Scartati affinché la cosa sia più comoda per noi e non ci porti tanti problemi. Questa è la cultura dello scarto»

Tags:
vaccino
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
5
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni