Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 28 Settembre |
San Venceslao
home iconSpiritualità
line break icon

In che lingua Gesù ha celebrato la “prima messa”?

WEB2-LA_CENE_-_GODONG-FR521452L.jpg

Catherine Leblanc I Godong

Église Notre Dame de l'Assomption à Cordon (Haute-Savoie).

Philip Kosloski - pubblicato il 07/09/21

Assai verosimilmente Gesù ha presieduto la Santa Cena, l’ultima della sua vita terrena, parlando nella sua lingua materna, l’aramaico.

Per i cattolici, l’Ultima Cena è l’istituzione ufficiale dell’Eucaristia, e dunque della messa. La messa è oggi celebrata in numerose lingue, ma è probabile che Cristo l’abbia iniziata in aramaico, la sua lingua materna. 

In Palestina, nel primo secolo, si parlavano tre lingue: l’aramaico, il greco e l’ebraico. Esse distinguevano i gruppi sociali e le funzioni: l’ebraico era impiegato soprattutto dai sacerdoti e dai dirigenti religiosi. In realtà, nella vita ordinaria poca gente lo praticava. Nel Vangelo secondo Luca si legge che Gesù lo utilizzò durante una lettura sinagogale (Lc 4, 16-30). I discepoli, però, erano per la maggior parte illetterati, e sicuramente non sapevano leggere né scrivere. 

Tra le numerose attuali tradizioni liturgiche della Chiesa, c’è il rito maronita che utilizza ancora l’aramaico. L’eparchia di san Maron descrive così la celebrazione: 

La liturgia maronita è la prima liturgia sviluppata ad Antiochia, in aramaico, dal tempo degli apostoli. […] Le lingue impiegate nella liturgia maronita sono di origine siro-aramaica antica, e si applicano a momenti specifici. Il Trisaghion (nella versione aramaica, non greca) e il Qadishat aloho sono recitati rispettivamente mentre ci si avvicina all’altare e durante la consacrazione del pane e del vino. 

Ascoltare e comprendere la liturgia divina nella lingua materna di Cristo è un’esperienza unica che avvicina un poco alla Santa Cena storica. 

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
lingueultima cena
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni