Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 28 Settembre |
San Venceslao
home iconNews
line break icon

Coppie gay: il video su TikTok di un prete lancia un messaggio distorto

Youtube | père matthieu

Il sacerdote al centro della polemiche dopo il video su TikTok.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 02/09/21 - aggiornato il 02/09/21

L'episodio è accaduto in Francia. Diocesi e Vescovi richiamano il popolare sacerdote, seguito da più 600mila followers, che esclude legami tra omosessualità e peccato, e si dice favorevole all'amore gay. Diocesi e vescovi lo correggono: certi sacerdoti riescono indubbiamente a fare breccia nello schermo, ma non devono perdere la testa inseguendo la popolarità

Polemiche per il video postato da un prete francese su TikTok in cui rispondendo ad una domanda, prende una posizione molto ambigua sull’omosessualità

Il video è stato postato la scorsa settimana da “PèreMatthieu”, sacerdote molto seguito su TikTok con oltre 600.000 followers. 

Il “botta e risposta”

“Si può essere gay ed essere ancora cristiani?”, chiede un follower di p. Matthieu. Accompagnato da un sottofondo musicale e davanti alla telecamera, il giovane sacerdote si esprime liberamente, rilanciando un’altra domanda: “Essere omosessuale o praticare l’omosessualità è peccato?”. “Sinceramente no”, risponde, per poi passare in rassegna brevemente vari riferimenti all’argomento nell’Antico Testamento o nelle lettere di Paolo, e menzionare le difficoltà nella traduzione di alcuni termini greci. “Non è scritto da nessuna parte, né nella Bibbia, né nel Catechismo della Chiesa Cattolica, che praticare l’omosessualità sia un peccato”, afferma.

Per poi aggiungere: “Dio, che è amore, potrebbe tenere rancore verso due persone dello stesso sesso che si sono amate per tutta la vita, che si sono prese cura l’una dell’altra con fedeltà, sincerità e perdono?” (Agensir, 30 agosto).

ŚWIĘCENIA HOMOSEKSUALNYCH MĘŻCZYZN

“Si esprime a titolo personale”

La diocesi di Sens e Auxerre – a cui fa riferimento il sacerdote, fa una precisazione sul proprio sito internet:  “Come molti sacerdoti, padre Jasseron si esprime a titolo personale, senza aver ricevuto una missione particolare”. 

L’impatto però che questi interventi social hanno sul pubblico, richiede che i sacerdoti presenti in questi ambito possano “beneficiare di una più ampia competenza per poter coinvolgere la Chiesa”. 

“Non essere lasciati soli in caso di errore”

Interpellato dal quotidiano La Croix (28 agosto) sul prete che su TikTok ha parlato di omosessualità, il direttore della diocesi padre Vincent Breynaert ha spiegato: 

“Certi sacerdoti riescono indubbiamente a fare breccia nello schermo. Ma devono essere accompagnati, in particolare per non perdere eccessivamente la testa inseguendo la popolarità o, al contrario, per non essere lasciati soli in caso di errore”.

La dura presa di posizione dei vescovi francesi

Venerdì scorso, anche la Conferenza episcopale francese è intervenuta con un tweet (poi rimosso), in risposta alla vicenda: 

“La Cef disapprova alcuni video che snaturano il messaggio della Chiese e mette in guardia sul fatto che il loro successo di audience non significa che siano giusti”.

Preparato a rivolgersi, normalmente, ai propri parrocchiani, scrive Avvenire (1 settembre), qualunque prete, nell’ambiente digitale, può ritrovarsi davanti una “assemblea” di tutt’altra misura e composizione, (specie se interviene su temi ai quali l’opinione pubblica è fortemente sensibile) senza esservi preparato o, peggio, subendo la seduzione dell’improvvisa popolarità.

Tags:
tiktok
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni