Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconNews
line break icon

Egitto, quasi 80 edifici cristiani regolarizzati in due mesi

EGYPT

Shutterstock-Dereje

Agnès Pinard Legry - pubblicato il 26/08/21

Il governo egizio ha regolarizzato, tra luglio e agosto, 76 edifici religiosi cristiani – fra cui 27 chiese – portando a 1.958 il numero totale degli stabili cristiani nel Paese

Nel corso dei mesi di luglio e agosto, il governo egiziano ha riconosciuto la piena conformità di 76 altre chiese ed edifici appartenenti alla Chiesa rispetto alle disposizioni che regolamentano la costruzione dei luoghi di culto cristiani e degli edifici di servizio ad essi collegati – riporta l’agenzia Fides. Nel dettaglio, questa nuova dichiarazione di conformità riguarda 27 luoghi di culto cristiani e 49 edifici a quelli collegati. Il numero totale di chiese ed edifici cristiani regolarizzato è ormai di 1.958 dall’inizio del processo di legalizzazione dei luoghi di culto cristiani costruiti nel passato senza i necessari permessi.

Questo processo, avviato nell’agosto del 2016 con l’entrata in vigore di una legge che agevola la costruzione dei luoghi di culto cristiani in Egitto, aveva già permesso nel marzo 2019 la regolarizzazione di più di 700 chiese in Egitto. Il Comitato governativo ad hoc si è riunito 18 volte in poco più di quattro anni per formalizzare le regolarizzazioni.

Un regime di autorizzazione draconiano

Prima dell’agosto 2016, la costruzione di chiese era sottoposta a un regime di autorizzazioni draconiano, inquadrato da numerose condizioni difficili da soddisfare, tra le quali una distanza da rispettare riguardo alle scuole, agli edifici pubblici o ancora alle zone residenziali. I permessi dovevano essere richiesti non soltanto presso la Sicurezza nazionale, ma anche presso le numerose amministrazioni pubbliche che si trovassero in prossimità del sito.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
architetturachieseegitto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
5
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni