Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 22 Maggio |
Santa Rita da Cascia
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Sant’Elena, la regina nel cuore

20210818_084949_0000.png

Shutterstock | Di Oleg Senkov

Martha, Mary and Me - pubblicato il 18/08/21

Una storia quasi da favola: da locandiera a moglie e madre di imperatori. Eppure, Elena, era già ricca, perché aveva un cuore pieno di amore per Dio.

Elena nacque in una città della Turchia ed era di origine umile, una locandaia. Conobbe Costanzo probabilmente mentre lui era in missione militare, e si può ben pensare che lui la amò in modo travolgente, perché all’epoca un uomo di potere non avrebbe neanche degnato di uno sguardo una come lei. Inoltre quando lei rimase incinta e partorì Costantino, lui lo riconobbe come suo figlio e lo avviò alla carriera militare. Poi purtroppo per motivi politici Costanzo fu costretto a lasciare Elena e a sposare un’altra donna.

Una donna che trovava in Cristo la sua forza

Elena non si risposó più e decise di andare a cercare suo figlio con il quale rimase per il resto della sua vita. Costantino la amava moltissimo, la dichiarò imperatrice e fece costruire per lei moltissimi monumenti.

Era una forte, non temeva certamente i lunghi viaggi. Infatti sappiamo che fece un pellegrinaggio in terra santa per andare sui luoghi della nascita, della vita, della morte e risurrezione di Cristo.

Ricca di amore per Dio

Se fosse vissuta ai giorni nostri sarebbe certamente stata detestata da tutti i sostenitori della “Chiesa povera”, da tutti coloro che dicono che per dar da mangiare ai poveri la Chiesa dovrebbe vendere tutte le ricchezze. Elena, pensate un po’, capì che si può fare del bene, aiutare i poveri, visitare i carcerati, sostenere i bisognosi, gli ultimi e al contempo erigere chiese grandiose e ricche di bellezza. Perché proprio il grande amore per Dio e il desiderio di rendergli onore la rendevano capace di tanta carità e amore verso il prossimo. Sappiamo inoltre da più fonti che, sebbene fosse imperatrice e madre del grande imperatore, le piaceva mischiarsi tra la gente, indossare vesti umili e andare in Chiesa insieme al popolo.

Sant’Elena, prega per noi che spesso ci crogioliamo in piccoli dispiaceri, ci arrotoliamo su noi stessi non appena qualche cosa di inatteso ci colpisce. Rendici forti, umili ma risoluti, e accendi in noi la fiamma dell’Amore che tutto può.

LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO NEL BLOG MARTHA, MARY AND ME

Tags:
santi e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni