Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Moscardin
Aleteia logo
home iconNews
line break icon

I radicali islamici uccidono 17 cristiani al giorno solo in Nigeria

NIGERIA

Aid to the Church in Need

Francisco Vêneto - pubblicato il 05/08/21

Gli organismi sovranazionali accusati di passività di fronte a uno scenario in cui gli analisti constatano indizi di genocidio

I radicali islamici uccidono 17 cristiani al giorno solo in Nigeria. Nei primi 200 giorni del 2021, sono stati circa 3.400 i cristiani assassinati dal fanatismo terroristico nel Paese più popoloso dell’Africa.

La fonte delle cifre è l’organizzazione nigerianaIntersociety, Società Internazionale delle Libertà Civiche e dello Stato di Diritto, entità che dal 2010 esegue ricerche e documenta i dati relativi alla persecuzione religiosa e ad altre forme di violenza perpetrate in Nigeria da organi statali e non statali.

Secondo il rapporto di Intersociety, il numero di omicidi in questo primo periodo del 2021 è praticamente uguale a quello di tutto il 2020, calcolato in circa 3.530 unità da Open Doors, organizzazione che monitora lo stato della libertà religiosa nel mondo. I dati sono sempre approssimativi, perché è impossibile ottenere cifre esatte in uno scenario in cui vaste regioni del Paese sono alla mercè di attacchi quotidiani di gruppi terroristici come Boko Haram. Non c’è un registro centralizzato del numero di decessi provocati dal terrorismo islamico.

Tra le vittime di questo periodo figurano anche dieci tra sacerdoti cattolici e pastori protestanti. Il clero è stato un bersaglio privilegiato dell’ondata di sequestri che terrorizza varie zone del Paese da anni.

Intersociety ha registrato 2.980 sequestri di cristiani tra il 1° gennaio e il 18 luglio 2021. L’entità stima che un minimo di 3 cristiani ogni 30 sequestrati venga ucciso durante la prigionia, il che aggiungerebbe 300 decessi ai registri degli omicidi perpetrati dagli jihadisti. Il rapporto osserva anche che ci sono stati 150 omicidi non registrati e trattati come “numeri oscuri”.

Da gennaio ci sono anche stati circa 300 casi di chiese minacciate, attaccate o incendiate.

Radicali islamici in Nigeria

Il triste record nei numeri degli omicidi di cristiani in Nigeria a causa della persecuzione religiosa è stato raggiunto nel 2014, con più di 5.000 casi. Più di 4.000 di loro sono stati provocati da Boko Haram, ma anche i pastori islamici nomadi Fulani hanno ucciso deliberatamente almeno altri 1.200 cristiani.

Le cifre parziali del 2021 hanno già garantito un preoccupante secondo posto nella lista degli anni più sanguinosi per i cristiani in Nigeria – e tragicamente da qui fino a dicembre si potrebbero superare le cifre del 2014, battendo un nuovo record tanto triste quanto vergognoso.

Decine di organizzazioni locali e straniere di difesa dei diritti umani accusano il Governo nigeriano di omissione e inefficacia nella lotta contro il massacro di cristiani nel Paese. Anche i grandi organismi sovranazionali sono accusati di passività di fronte a uno scenario in cui gli analisti constatano indizi di genocidio. L’impunità mantiene i colpevoli degli omicidi non solo a piede libero, ma spesso perfino esenti da indagini.

A queste accuse si unisce l’abbandono da parte del Governo delle famiglie sia delle vittime che dei sopravvissuti.

Tags:
nigeriapersecuzione cristiani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
CONFESSION, PRIEST, WOMAN
Gelsomino Del Guercio
Segreto, psicologo e assoluzione: 3 consigli per una corretta Con...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni