Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconStile di vita
line break icon

Le 3 tappe per sostituire un’abitudine nociva con una sana

WOMAN, SOFA, SLEEP

fizkes | Shutterstock

Octavio Messias - pubblicato il 26/07/21

Secondo un autore statunitense, cambiare un'abitudine con un'altra può essere la soluzione per liberarsi dei comportamenti indesiderati

Secondo uno studio dell’Università di Duke, negli Stati Uniti, il 90% delle nostre azioni deriva dall’abitudine. Rifare il letto, lavarsi i denti, preparare un caffè, fumare una sigaretta…

Il problema è che, come dimostrano questi esempi, esistono abitudini buone e sane e abitudini nocive, e svolgiamo sia le attività produttive che quelle che non lo sono con il pilota automatico.

Questo rende difficile cambiare abitudine nella nostra routine, perché richiede attenzione e motivazione al cambiamento.

Il modo più efficiente di liberarsi di un’abitudine che non porta risultati positivi può essere sostituirla con una più sana, come sostituire una sigaretta con un bicchier d’acqua.

Secondo Charles Duhigg, giornalista del New York Times, vincitore del premio Pulitzer e autore del best-seller Il Potere delle Abitudini (2012), questo comportamento può essere diviso in tre tappe:

1 Detonatore: quello che scatena l’abitudine, come un caffè prima della sigaretta;

2 Routine: la sequenza di azioni scatenate da vari detonatori nel corso della giornata;

3 Ricompensa: rafforzamento che porta alla ripetizione del comportamento, come la soddisfazione dell’astinenza, che porta un fumatore a cercare sempre la sigaretta successiva.

Presa di coscienza

Il passo principale per combattere i detonatori dei comportamenti che vorremmo cambiare è identificarli. Molte persone vedono (o almeno vedevano prima della pandemia) un bar con gli amici come detonatore per bere alcool, il che crea la routine di promuovere incontri a quello scopo. La ricompensa, però, anziché l’alcool in sé, spesso può essere la compagnia degli amici o il fatto di stare fuori casa. Identificando questo, ad esempio, potreste sostituire il fattore scatenante, che è il bar, con una corsa al parco con gli stessi amici, creando così una nuova routine e arrivando alla stessa ricompensa, che è la loro compagnia. Pensate alla quantità di abitudini negative di cui riusciremmo a liberarci se avessimo quella consapevolezza.

Cambiamento

Secondo l’autore, è molto difficile che un comportamento smetta di esistere, perché resta registrato nel nostro cervello, e il modo migliore di riprogrammare le nostre azioni è quindi associare l’assenza di quell’abitudine a una nuova.

“Le persone vogliono eliminare determinate abitudini, ma una volta che il comportamento è radicato nel nostro cervello è molto difficile tirarlo via”, ha affermato Duhigg. “Non appena si verifica un momento di stress, è probabile che quell’abitudine ricompaia. Il modo giusto di affrontarla è cambiarla, anziché cercare di porvi fine”.

Tags:
abitudini
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
5
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni