Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 25 Luglio |
San Giacomo il Maggiore
home iconSpiritualità
line break icon

Così un angelo ha liberato un monaco svizzero dall’assalto del diavolo

SEMINARIAN

J Voitus-(CC BY-NC-ND 2.0)

don Marcello Stanzione - pubblicato il 20/07/21

Liffard, che viveva nel monastero di La Chaux, fu violentemente tentato da un potente spirito demoniaco. Da cui fu liberato con una "promessa"

L’intervento dell’angelo custode ha salvato un monaco svizzero dagli assalti del diavolo. Questo episodio è accaduto in un antico monastero di La Chaux (oggi non più esistente), in cui questo monaco, Liffard, era impiegato per lunghi anni alla custodia delle greggi.

Egli fu violentemente tentato, verso la fine della sua vita, da uno spirito demoniaco.

DEVIL

Gli assalti del diavolo

Il demonio lo persuadeva incessantemente che fosse indegno d’un uomo della sua nascita e del suo merito compiere  funzioni tanto servili, e che doveva rientrare al più presto nel mondo e riprendervi le occupazioni convenienti alla sua condizione sociale.

Ora, una notte, vinto dalla tentazione, seduto sul suo austero giaciglio, il povero religioso rifletteva sui mezzi per fuggire dal monastero, senza neanche avvertire il suo superiore. Allora, egli vide davanti a lui un uomo dall’aspetto imponente che gli fece cenno di seguirlo.

Divorato da vermi

Il monaco Liffard si levò subito e, camminando sui passi del misterioso visitatore – che poi si rivelò essere un angelo – discese nel chiostro e pervenne al cimitero. Preso da spavento, il monaco non osava interrogare il suo compagno che, fermandosi davanti ad una tomba recentemente colmata, con un gesto, mise a scoperto il corpo del religioso che veniva dall’essere inumato; era putredine divorata dai vermi. 

L’angelo e Liffard

Egli disse allora a Liffard: “Ancora alcuni giorni, e lo stesso accadrà di te. Dove tu vuoi dunque andare?”.

L’angelo volle condurre il monaco ad un’altra tomba: ma il monaco lo fermò, dicendogli: “Basta, io non posso sopportare maggiormente un sì orribile spettacolo!”.

– Se non hai neanche il coraggio di sostenere la vista dello stato nel quale sarà ridotto il tuo corpo, perché pensi, nel tuo orgoglio, di disertare il luogo della salvezza? Se tu desideri essere perdonato dal tuo peccato, prometti di non pensare più di uscire dal monastero”.

Il religioso, tremante, lo promise e fu ricondotto nella sua cella, consolato e liberato per sempre dalle sue tentazioni.

Tags:
angelo custodediavolo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
7
PILGRIMAGE,ROME
Giovanni Marcotullio
Lo stato della questione sulla Messa in “rito antico”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni