Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconChiesa
line break icon

Troppe conversioni. I missionari cristiani saranno controllati dalla Polizia

INDIA

Shutterstock | Zvonimir Atletic

Miércoles de Ceniza en Mitrapur, Bengala, India

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 19/07/21

Accade in un distretto dell’India. La circolare del Capo della Polizia perchè i missionari si «avventurano abitualmente nelle aree interne del distretto e persuadono i tribali non cristiani a convertirsi offrendo loro lusinghe»

I missionari cristiani sotto controllo delle autorità indiane nel distretto di Sukma, in India. Le molte conversioni “spaventano” gli indù, che “corrono ai ripari” con un provvedimento molto discutibile di cui ha dato notizia il portale cattolico Asianews (16 luglio).

INDIA
Misa en la Iglesia de Nuestra Señora de Lourdes en Kumrokhali, Bengala, India

“Persuadono i tribali non cristiani”

Sunil Sharma, capo della polizia del distretto di Sukma, ha incaricato i suoi subordinati e gli ufficiali responsabili di tutte le stazioni locali di mantenere una stretta sorveglianza sulle attività dei missionari cristiani e sui tribali convertiti. «I missionari cristiani e i cristiani tribali – afferma il documento – si avventurano abitualmente nelle aree interne del distretto e persuadono i tribali non cristiani a convertirsi offrendo loro lusinghe. Per questo non può essere escluso che la situazione sfoci in contrasti tra i tribali locali e quelli convertiti (al cristianesimo)».

La circolare inoltre invita a «mantenere una vigilanza coerente sulle attività dei missionari cristiani e dei tribali convertiti residenti nel distretto e segnalare se qualcuno dei loro atti viene percepito come sospetto».

Preventiva e non “repressiva”

Il capo della polizia, prosegue Asianews, ha ammesso di aver inviato la lettera agli agenti di polizia distrettuale, sostenendo che «la circolare è di natura preventiva piuttosto che repressiva».

Il reverendo condanna la circolare

Il reverendo Babu Joseph SVD, ex portavoce della Conferenza episcopale indiana (Cbci), ha dichiarato al portale cattolico che «la circolare emessa dal capo della polizia del distretto di Sukma nel Chhattisgarh che ordina ai suoi subordinati di vigilare sui missionari cristiani sa di parzialità e arbitrarietà», da parte di un ufficiale di polizia «che è obbligato dalla Costituzione a proteggere la libertà dei singoli cittadini e a garantire la loro sicurezza».

La polizia non usa regole uguali per tutti

Dalla sua circolare, prosegue Babu Joseph SVD, «risulta che la causa principale delle tensioni sociali nel distretto sotto la sua giurisdizione è la presunta attività di conversione religiosa dei missionari cristiani. Tuttavia, il fatto chiaro della questione è che nessuna tensione sociale è unilaterale, è sempre bilaterale o addirittura multilaterale». 

Stando così le cose, «la mossa del capo della polizia di indicare i missionari cristiani e non menzionare i sobillatori appartenenti alla maggioranza non è altro che fare il gioco dei poteri esistenti. Ci si aspetta che un vero agente di polizia usi le regole per garantire giustizia a tutti, specialmente a coloro che sono vittime».

Missionari cristiani presi di mira? “E’ routine”

Sfortunatamente, conclude ex portavoce della Conferenza episcopale indiana (Cbci), «è diventato routine per alcune organizzazioni e alcuni nell’amministrazione prendere di mira i missionari cristiani con il pretesto della conversione religiosa come se non facessero nient’altro per la società».

Tags:
cristiani perseguitati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni