Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 25 Luglio |
San Charbel
home iconFor Her
line break icon

Cara regina Elisabetta, ci dispiace tanto…

REGINA ELISABETTA E FILIPPO

Di Lorna Roberts|Shutterstock

Paola Belletti - pubblicato il 13/07/21

Siamo ancora un po' turbati dal comportamento di una consistente parte del pubblico inglese alla finale degli Europei; scorrettezze antisportive e vere e proprie aggressioni dentro e fuori lo stadio, per non parlare degli insulti razzisti sui social. Una piccola storia come questa è un piacevole contraltare.

La Regina Elisabetta si riconosce e non solo dal colore degli abiti

Lo sapevo che bisognava guardare alla Regina per trovare un po’ di quel che ci è mancato in questi giorni e dimenticare ciò che ci ha pure offeso.

Tifosi che forzano le transenne ed entrano senza biglietto, picchiando e minacciando stewart e addetti se non sotto almeno poco pagati, per giunta. Inno italiano fischiato da prima del suo inizio alla sua fine, insulti razzisti ai loro stessi giocatori, botte da orbi ai tifosi italiani sorpresi da soli; uscita dallo stadio prima della premiazione, fino alla pietizione(non è un errore ma un tentativo di sintesi) per chiedere che la finale venga rigiocata. E chiudiamo l’elenco per non annoiarci o alimentare sentimenti assai poco nobili.

Viva l’Italia e pure l’Inghilterra

Ora, non è che siccome siamo italiani adesso siamo sempre i buoni e loro i cattivi, però diciamo che il contrasto tra due modi di stare in campo, allo stadio e pure al mondo è saltato agli occhi di tutti in queste ultime ore.

E sia. Ci bastino i ritratti della contrizione (in realtà era principesca delusione) dei duchi di Cambridge e questa piccola chicca scovata sul web a farci recuperare amore e trasporto per il popolo inglese e ulteriore compiacimento (senza eccedere, mi raccomando) per la nostra italica tempra.

Il meme della redazione di For Her Italia

Le condoglianze alla Regina per la morte di Filippo

Ci sono due bambine venete, di 7 e 4 anni, che hanno mandato una lettera alla Regina Elisabetta ma non adesso, qualche tempo fa; avevano saputo che le era morto il marito e immaginando il Suo dolore hanno voluto scriverle che pregano per lei, che sono dispiaciute e che le vogliono tanto bene.

Si chiamano Elisa e Sofia e abitano in montagna (LA montagna), in provincia di Belluno. Ecco il testo:

Sua Maestà, siamo due bambine di 7 e 4 anni, che vivono in Italia, nelle Dolomiti. Ti abbiamo conosciuto tramite un bellissimo cartone animato che parla di te e di tuo marito.

Abbiamo saputo che il tuo amato marito, il Principe Filippo, è morto. Siamo molto tristi e dispiaciute per questo. Per questa ragione, vorremmo abbracciarti e pregare per te e per il Principe Filippo. Le tue piccole fan, Elisa e Sofia.

DiLei

Il famoso cane di Elisabetta II

Probabilmente stanno parlando di questo film d’animazione, che ha per protagonista l’amato Corgi di Elisabetta II. (Anche una mia cara amica ne ha un esemplare, ed è assai buffo. Mi ha raccontato che se mangia le margherite sviluppa una specie di euforia canina, come se avesse assunto sostanze psicotrope).

Un’espressione di vero affetto. Ne ha bisogno anche la Regina!

Un gesto spontaneo che la mamma o il papà o entrambi avranno volentieri assecondato magari anche preparando le bimbe a non aspettarsi una risposta; si tratta pur sempre del capo di una monarchia piuttosto impegnativa e di un’anziana signora.

Invece The Queen ha realmente (e anche qua, spero nell’ambiguità dell’aggettivo di provenienza) risposto. Non è la prima volta che presta affettuosa attenzione alle missive di qualche piccolo ammiratore italiano. Dopo qualche settimana dall’invio del loro biglietto ecco che arriva a casa la lettera col sigillo della corona. La mamma racconta che le piccole erano fuori di loro dalla gioia. Che tesori! Queste le parole della regina

Vi mando i miei sinceri ringraziamenti per le vostre gentili parole di vicinanza per la morte di mio marito. Elisabetta R.

Ibidem

Così commenta i fatti, piccoli ma per niente insignificanti, legati al gesto spontaneo e dolcissimo delle due sorelline e alla risposta dell’anziana sovrana, colpita dal grave lutto della perdita del marito.

Sono così piccole e ingenue che quando il Principe Filippo è morto mi hanno detto: ‘Mamma dobbiamo scriverle assolutamente, poverina’. (…) Quando è arrivata la risposta erano fuori di loro dalla gioia. C’era il sigillo della Corona, non ci potevano credere. È stato un bellissimo gesto da parte della Corona inglese e posso dire che ha reso felici le mie piccole principesse.

Corriere del Veneto

Dio salvi la Regina e la spontaneità dei bambini.

(Capito, cari sudditi come si fa? Si ringrazia e si saluta, in ogni caso).

Tags:
inghilterraregina
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
7
PILGRIMAGE,ROME
Giovanni Marcotullio
Lo stato della questione sulla Messa in “rito antico”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni