Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconFor Her
line break icon

Anna Maria Taigi: essere fedeli nel poco è già straordinario

www.marthamaryandme.com

Martha, Mary and Me - pubblicato il 12/07/21

Alla beata Anna Maria Taigi Dio ha concesso una vita straordinaria e ricca di segni del suo amore pur nella quotidianità della sua vita semplice e silenziosa, nel solco di una fede concreta e "popolare". Ci ricorda che essere fedeli nel poco, è già straordinario!

Ci sono santi a cui Dio ha fatto girare il mondo pur facendoli rimanere tutta la vita nella loro piccola casa.

Con Anna Maria Dio ha fatto grandi cose, prodigi incredibili nel senso che davvero si fatica a crederci se non con un atto di fede. Basti pensare al sole che Anna Maria vide ogni giorno per più di quarant’anni davanti ai propri occhi e che rappresentava lo stato delle anime sulla Terra. Dio è stato con lei uno Sposo generoso ma esigente, e lei ha saputo essere degna di tutte le attenzioni che quel Padre celeste le ha riservato per l’intera sua esistenza.

Una storia come tante

Tutto iniziò nella povertà, con un padre terreno poco accorto che mandò la famiglia in malora, ma con una madre esemplare che mostrò ad Anna Maria il significato profondo di fedeltà nel matrimonio, pure quando questa sembra impossibile. La piccola Anna Maria lavorò sempre, lavori umili e spesso poco pagati, tuttavia si faceva bastare il minimo necessario per vivere e il resto lo donava a chi era più povero di lei. Incontrò Domenico con il quale si sposò dopo solo un mese di fidanzamento.

Questo marito aveva un carattere burbero e scontroso, ma lei lo amó molto e lo stesso Domenico al processo di beatificazione della moglie racconta i gesti di devozione che lei gli riservava, testimoniando come la sua prima vocazione era sempre quella di moglie. Insieme ebbero ben sette figli. A leggere la vita di Anna Maria, bisogna essere onesti, ci si sente molto lontani da lei e questo ci sconforta perché viene da chiedersi come noi poveri semplici cristiani potremmo mai diventare santi se essere santi significa assomigliare a lei.

Una vita normale, una fede straordinaria…

Una cosa è certa, ad ognuno è richiesto in misura proporzionale alle proprie possibilità, e questo vale su ogni fronte.

Anna Maria offriva al Signore penitenze dolorose e direi difficili da capire per noi, basti pensare al cilicio. Ma lei aiutò tantissime anime ferite dal peccato a convertirsi e a conoscere Dio, nella semplicità della sua casa ospitava chiunque ne avesse bisogno e curava sia i corpi che le anime, in modo del tutto prodigioso. Anna Maria vedeva Dio, sentiva la sua voce, aveva visioni profetiche che riguardavano il mondo intero. Insomma, poteva sembrare una povera donna, moglie e madre, ma in realtà Dio le affidó molto, un pezzo del suo regno, la chiamò ad essere potente come un’imperatrice e lei, che lo amava in modo smisurato, non gli disse no neanche per un istante di esitazione.

…e “popolare”

Pur volando così alto, come viene da immaginarsela, Anna Maria era fedelissima alle tradizioni religiose popolari, come le novene, i voti, le penitenze, i gesti offerti a Dio. Verrebbe da dire ma come, lei che aveva praticamente un dialogo diretto si impelagava in una fede così “bassa” e semplice? Ebbene sì, a testimonianza del fatto che quella che a noi sembra una religiosità popolare e a volte superstiziosa, in realtà è una parte importante e concreta della dimostrazione del nostro amore a Dio. Come ad un fidanzato a cui si scrivono lettere, per il quale si fa tanta strada, che si segue ovunque e per il quale ci facciamo belle, lo stesso si dovrebbe fare per Dio, per il quale abbelliamo la nostra anima, ripuliamo il nostro cuore dedicandogli anche gesti e preghiere ripetitivi che ci aiutano a stare nel qui ed ora, ad essere pazienti, fedeli e presenti.

Essere fedeli nel poco è già straordinario

Beata Anna Maria, noi che ci sentiamo molto lontani dalla tua enorme fede, ti chiediamo proprio questo: facci compagnia e aiutaci ad essere fedeli nel poco, nel semplice, nella preghiera quotidiana che spesso trascuriamo e maltrattiamo; facci comprendere che è proprio quella ritualità che permette al seme di germogliare, di crescere e fare frutto.

ARTICOLO PUBBLICATO DAL BLOG MARTHA, MARY AND ME

Tags:
santi e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni