Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Dicembre |
San Juan Diego Cuauhtlatoatzin
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Anche i bambini non nati hanno il diritto di essere seppelliti

ANGEL

Shutterstock | ChristianLung

Miriam Esteban Benito - pubblicato il 06/07/21

Diritto all’intimità familiare

In Spagna, una sentenza del 2016 del Tribunale Costituzionale ha stabilito che il diritto di sepoltura di tutti i feti è contenuto nel “diritto all’intimità familiare”.

Torrent (Valencia) è stata la prima località a installare una struttura collettiva nel 2019, e Boadilla del Monte la prima a realizzare loculi individuali nel 2020.

Anche in Italia, Polonia e nel Regno Unito la sepoltura dei bambini non nati è diffusa.

I riti per accompagnare i nostri defunti più piccoli non nati sono diffusi in tutte le culture e le religioni.

Attualmente, si celebrano funerali per non nati sia negli Stati Uniti (Illinois, Kentucky, Missouri, Ohio, Pennsylvania, Wisconsin, Indiana…) che in Asia, ad esempio in Giappone e in Vietnam. 

Atti pieni di umanità

Entrare in uno di questi cimiteri, partecipare a un funerale, accompagnare i bambini con la preghiera e a volte anche i genitori sono atti pieni di immensa umanità.

Seppellire un defunto è un gesto di compassione che non bisognerebbe negare a nessuno, e diventa anche un sostegno importante per aiutare i genitori a superare il lutto perinatale, ovvero il dolore provocato da un aborto.

Esortiamo i nostri governanti locali a mettere a disposizione un luogo in cui i bambini e le bambine non nati possano veder riconosciuto il loro diritto a una sepoltura degna e in cui i loro genitori, familiari e amici possano visitare i loro resti mortali.

  • 1
  • 2
Tags:
abortoaborto spontaneobambinitomba
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni