Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconChiesa
line break icon

Papa Francesco, intervento al colon riuscito. Una settimana la degenza

Pope Audience

Antoine Mekary | ALETEIA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 04/07/21

L’intervento, durato 3 ore, si è svolto al Policlinico Gemelli ed era programmato da qualche mese. La Sala Stampa Vaticana: il Santo Padre ha reagito bene all'anestesia.

Papa Francesco è stato sottoposto ad un intervento chirurgico al colon al Policlinico Gemelli di Roma. L’intervento, programmato per una stenosi diverticolare sintomatica del colon, è andato bene ed è stato eseguito dal professore Sergio Alfieri. La degenza durerà “almeno cinque giorni”, apprende l’Ansa (4 luglio) da fonti vicine all’ospedale.

Statue John Paul II Rome
Il Papa è stato operato al Gemelli. Farà la degenza nelle stesse stanza che ospitarono Wojtyla.

Il comunicato ufficiale

Nella tarda serata del 4 luglio, la Sala Stampa Vaticana ha diramato un comunicato ufficiale sull’intervento al colon a cui è stato sottoposto Papa Francesco:

«Il Santo Padre, ricoverato nel pomeriggio al Policlinico A. Gemelli, è stato sottoposto in serata all’operazione chirurugica programmata per stenosi diverticolare del sigma. Il Santo Padre ha reagito bene all’intervento condotto in anestesia generale ed eseguito dal Prof. Sergio Alfieri, con l’assistenza del Prof. Luigi Sofo, del dott. Antonio Tortorelli e della dott.ssa Roberta Menghi» (..).

“Il Papa sta bene”

«La nostra preghiera la nostra vicinanza è molto grande. Ho sentito questa mattina il cardinale vicario» Angelo De Donatis «e mi ha detto che il Papa sta bene».

Lo ha detto il cardinale Enrico Feroci, il 5 luglio, all’aeroporto di Fiumicino, in partenza per la Terra Santa con l’Opera Romana Pellegrinaggi.

L’intervento è durato 3 ore

Nella mattinata del 5 luglio, la Sala Stampa Vaticana ha diramato un nuovo bollettino, tranquillizzando sulle condizioni del Papa:

«Sua Santità Papa Francesco è in buone condizioni generali, vigile e in respiro spontaneo. L’intervento chirurgico per la stenosi diverticolare effettuato nella serata del 4 luglio ha comportato una emicolectomia sinistra ed ha avuto una durata di circa 3 ore. Si prevede una degenza di circa 7 giorni salvo complicazioni».

Il primo ricovero 

E’ il primo ricovero ospedaliero di Jorge Mario Bergoglio da Papa, a parte l’operazione di un paio d’anni fa per una cataratta.

Papa Francesco, scrive sempre l’Ansa, ha voluto aspettare l’inizio di luglio, mese in cui come ogni anno riduce gli impegni e interrompe le udienze, per affrontare questo suo nuovo problema di salute, di cui finora in pochi erano al corrente. A quanto si è potuto apprendere, è stato il suo nuovo medico personale, Roberto Bernabei, noto nome della Gerontologia italiana e ordinario di Medicina Interna e Geriatria proprio alla Cattolica, a focalizzare subito dopo la sua nomina, alla fine dello scorso febbraio, che Papa Francesco aveva problemi al colon e necessitava di un intervento. Si è arrivati così, passati alcuni mesi, alla decisione di programmare per oggi l’operazione.

La stenosi per la quale Papa Francesco e’ stato ricoverato, e’ solo una delle complicanze dei diverticoli che sono benigni e frequentissimi con il crescere dell’età.

ROBERTO BERNABEI
Bernabei, medico personale del Papa.

La richiesta di preghiera 

A posteriori si comprende anche come mai il Papa, all’Angelus di domenica scorsa, avesse più che in altre occasioni chiesto per sé le preghiere dei fedeli. “In prossimità della festa dei Santi Pietro e Paolo, vi chiedo di pregare per il Papa. Pregate in modo speciale: il Papa ha bisogno delle vostre preghiere! Grazie. So che lo farete”, aveva detto.

Tags:
papa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni