Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
San Charbel
home iconChiesa
line break icon

Il mese di Sant’Ignazio di Loyola e altri santi fondatori

Bro. Jeffrey Pioquinto, S.J. | CC BY 2.0

Salvador Aragonés - pubblicato il 04/07/21

I santi di ogni giorno del mese di luglio

Nel mese di luglio spiccano i santi fondatori, tra cui Sant’Ignazio di Loyola, fondatore della Compagnia di Gesù.

Non mancano neanche santi molto popolari, come Santa Maria Goretti, vergine e martire, e le due sante che hanno seguito Gesù, Maria Maddalena e Marta di Betania.

1° luglio: San Junípero Serra (1713-1784)

Frate francescano spagnolo nato a Petra (Maiorca), andò in missione in Messico. Dopo l’espulsione dei Gesuiti, spiccò per il suo lavoro nell’Alta California come fondatore delle missioni di San Diego, San Carlo, Sant’Antonio, San Francesco, San Bonaventura e altre. Difese gli indigeni di fronte al trattamento che ricevevano dai militari spagnoli nei territori conquistati, imparò le loro lingue e insegnò loro a coltivare la vita e a prendersi cura del bestiame, insegnando al contempo anche il catechismo. Per la sua opera in California, fra’ Junípero è stato omaggiato con una statua al Campidoglio (sede del potere legislativo) degli Stati Uniti, essendo considerato uno dei personaggi più illustri del Paese.

2 luglio: San Bernardino Realino (1530-1616)

Gesuita italiano, studiò Medicina e Giurisprudenza e si specializzò in Diritto Canonico e Civile. Entrò nei Gesuiti a 35 anni e venne destinato a Napoli e poi a Lecce, dove non venne accolto favorevolmente. Per la sua bontà e la sua predicazione, però, venne poi accettato, al punto che confessò tutta la città.

3 luglio: San Tommaso Apostolo (?-72)

Era un pescatore ebreo che ha seguito Gesù. L’aspetto più noto del santo è la sua incredulità di fronte alla Resurrezione del Signore. Fu lui a pronunciare la famosa frase “Mio Signore e mio Dio!” quando Gesù gli mostrò le ferite provocate dai chiodi alle mani e ai piedi e il costato aperto dicendogli: “Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto”. Portò il Vangelo in Oriente, arrivando in India. Subì il martirio nell’anno 72 a Calamina.

4 luglio: Santa Elisabetta del Portogallo (1270-1336)

Fu regina di Portogallo, figlia del re Pietro III d’Aragona. Venne promessa in sposa a Dionigi del Portogallo, un uomo violento, quando aveva appena 12 anni. A 20 ebbe il figlio Alfonso IV, che fu una croce per lei, perché praticò le stesse infedeltà di suo padre, ma non smise mai di amarlo. Elisabetta dovette prendersi cura dei figli illegittimi del marito. Fu una donna energica, tenace e dall’immensa bontà, e accompagnò il marito fino alla morte. Vedova, volle vestire l’abito delle Clarisse. Lavorò per la pace tra Castiglia e Portogallo.

5 luglio: Sant’Antonio Maria Zaccaria, sacerdote e fondatore (1502-1539)

Questo sacerdote italiano rimase orfano di padre poco dopo la nascita. La madre Antonietta lo formò nella fede e nella santità. Andò a Milano, dove fondò l’ordine dei Chierici Regolari di San Paolo in un momento in cui la Chiesa attraversava una fase di decadenza a causa della Riforma luterana. Nel 1535 fondò la congregazione delle Suore Angeliche di San Paolo, con attività apostolica in strade e ospedali, anche se poi divennero di clausura. Fondò anche i Laici di San Paolo.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
Tags:
santi e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
3
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
4
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
7
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni