Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconArte e Viaggi
line break icon

Il Papamoscas, il curioso “abitante” della cattedrale di Burgos

BURGOS

archiburgos.es

Dolors Massot - pubblicato il 01/07/21

Nella visita alla cattedrale spagnola, non mancate di alzare lo sguardo per ammirare le torri, le vetrate... e questo elemento particolare

Visitare la cattedrale di Burgos, in Spagna, è un’esperienza di prim’ordine. La bellezza di quest’opera di architettura gotica è straordinaria, visto che è senz’altro una delle cattedrali più importanti della storia dell’arte gotica e dell’Europa medievale. La sua costruzione è iniziata nel XIII secolo, e i lavori più consistenti si sono conclusi nel XVIII. È Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

All’interno della cattedrale c’è una curiosità che i visitatori non possono perdersi: il Papamoscas. Visto il nome, non si sa bene dove guardare quando si dice che all’interno del tempio si trova questo elemento: sarà un insetto, o una pianta carnivora? È un automa, e si trova a 15 metri di altezza, nella prima parte della navata centrale, entrando a sinistra.

Vedere il Papamoscas in azione è una sfida. L’automa indica l’ora, perché una delle sue braccia aziona il batacchio della campana dell’orologio situato all’interno della cattedrale. Un tocco per ogni ora, e quindi il momento migliore per vederlo in funzione è mezzogiorno (o la notte nei rari casi in cui la cattedrale resta aperta a quell’ora).

L’automa, situato sopra l’orologio, ha metà del corpo e sembra uscire da una finestra del triforio per salutare i visitatori. A ogni ora apre la bocca. Per questo viene chiamato Papamoscas, l’uccello – Ficedula hypoleuca in latino – che cattura le mosche che gli entrano in bocca.

Il Papamoscas è in funzione dal XVI secolo, anche se la figura che vediamo oggi è del XVIII, perché quella originale è stata sostituita.

La figura dello jaquemart (come si chiamava originariamente in francese questo automa che segna le ore) ha un volto simile a quello di Mefistofele, tra il burlone e il provocatore, ed è vestito da cortigiano.

Insieme al Papamoscas si può vedere anche il Martinillo, un altro automa posto più in basso che fa suonare i quarti d’ora con un timbor più acuto di quello del Papamoscas. Ogni quarto d’ora è segnalato con due rintocchi.

Tags:
cattedralespagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni