Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconAmoris Laetitia
line break icon

Devastati da sei aborti (spontanei), Inès e Bruno ritrovano la gioia presso la “Consolatrice degli Afflitti”

@Courtesy of B. et I. Rouy.

Mathilde De Robien - pubblicato il 01/07/21

In occasione di quest’anno consacrato alla famiglia, Aleteia è andata incontro a quanti mettono in pratica le piste che papa Francesco ha sviluppato nella sua Esortazione Apostolica post-sinodale “Amoris Lætitia” per rinforzare il sostegno dato alle coppie e alle famiglie. Oggi abbiamo incontrato Bruno e Inès Rouy, giovani albergatori presso il santuario mariano di Verdelais (Gironde, Francia).

Sposati da tredici anni, Bruno e Inès Rouy hanno abbandonato il loro mestiere e il comfort della vita cittadina per trasferirsi nel cuore di Verdelais, paesino a 60 km a sud di Bordeaux, nell’ostello del santuario mariano dedicato a Maria Consolatrice degli Afflitti. La diocesi ha affidato loro, per un lasso di due anni, la missione di accogliere i pellegrini del santuario. Da sei mesi, l’ex viticultore e l’ex illustratrice hanno rilevato un vecchio hotel, ristrutturato dalla diocesi e amministrato – fino al loro arrivo – da dei dipendenti, con l’intento di fare dell’ostello un vero luogo di riposo e di ristoro spirituale. 

Prima – dichiarano Inès e Bruno – l’ostello era tenuto da dei dipendenti, ma per forza di cose la loro disponibilità non era la stessa. Abitare sul posto permette di animare il luogo, di dargli un’altra dimensione, in connessione con la basilica, col messaggio e con la storia di Verdelais. 

Un senso dell’accoglienza, insomma, che non si limita all’ostello: 

Facciamo anche parte della squadra di animazione pastorale, è un tutt’uno: non gestiamo soltanto le 19 camere dell’ostello, siamo mandati in missione per sviluppare la dimensione dell’accoglienza che passa anche dall’aspetto pastorale. 

In effetti, Inès e Bruno sono felici di presentare il santuario ai pellegrini, e di introdurli alla Vergine invocata con l’epiteto di “Consolatrice degli afflitti” – ed essi per primi hanno imparato per intima esperienza a conoscerla così. 

Basilica del Santuario di Verdelais (Gironde, Francia)

Un cambio di vita radicale, per questa coppia di quarantenni che assapora la calma e la bellezza del posto, nonché una vita scandita dal ritmo delle messe in basilica e degli Angelus. Una missione che viene da una ferita affidata qualche anno fa a Nostra Signora di Verdelais. Inès e Bruno hanno perduto sei figli, «sei intercessori in cielo» (amano dire), per via di altrettanti aborti spontanei in sequenza. 

Cinque anni fa, la coppia aveva fatto un pellegrinaggio fino a Verdelais per affidare alla Vergine il loro desiderio di avere un bambino: avevano promesso di fare il pellegrinaggio di ritorno come rendimento di grazie quando avessero avuto fra le braccia un bambino. E tuttavia, poiché non cercavano di tentare il Signore ed erano riconoscenti a Cristo per moltissime altre ragioni, hanno fatto il contrario: durante questo pellegrinaggio, riflettendo sul modo in cui potevano rendersi utili, si sono visti a servire qui: 

Tutti e due ci vedevamo qui, ognuno di noi trovava il suo posto. Accogliere i pellegrini era anche per noi un altro modo di testimoniare la fecondità ricevuta attraverso il sacramento del matrimonio. 

Basilica del santuario di Verdelais (Gironde, Francia)

«Consolatrice degli afflitti» 

Oggi in questo luogo, ricco di 900 anni di storia, la coppia accoglie gruppi, parrocchie, sacerdoti e numerosi pellegrini che vengono o passano per affidarsi a Nostra Signora la Consolatrice. «C’è sempre viavai», dicono Inès e Bruno: «Il luogo attira con la sua bellezza e con quel che vi accade». Maria è invocata come “consolatrice degli afflitti”. 

Vergine di Verdelais

La Vergine tocca i cuori nella misura in cui è piena di comprensione e di tenerezza verso tutti gli afflitti, avendo conosciuta ella stessa la prova e l’afflizione. Ella conduce quindi quelli che la invocano a gustare la misericordia, la tenerezza e la consolazione che vengono dal Padre. Cinque ex voto sono stati recentemente posti in basilica per testimonianza delle grazie che Maria ha fatto piovere. Un luogo benedetto il cui primo miracolo risale al 1185: un giovane cieco aveva riavuto la vista. Tra il 1819 e il 1883 sono stati recensiti poi non meno di 133 casi di miracolo. 

Bruno e Inès Rouy

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
aborto spontaneoamoris laetitia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni