Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconNews
line break icon

Il Parlamento Europeo approva una mozione apertamente pro-aborto

EUROPEAN FLAG

By artjazz | Shutterstock

Francisco Vêneto - pubblicato il 25/06/21 - aggiornato il 25/06/21

Deputato a favore dell'aborto: “Un grande giorno per il mondo progressista. Non permettete che la storia ci ricordi come retrogradi”

Il Parlamento Europeo ha approvato una mozione apertamente a favore dell’aborto in una sessione plenaria svoltasi questo giovedì, 24 giugno – significativamente la festa di San Giovanni Batttista, il precursore di Gesù che denunciava senza mezzi termini l’ipocrisia dei potenti del suo tempo.

Il testo approvato è il “Rapporto sulla situzione di salute e diritti sessuali e riproduttivi nell’UE, nell’ambito della salute della donna”, noto in genere come “Rapporto Matić” in riferimento al suo autore, Predrag Matić, rappresentante della Croazia al Parlamento Europeo. Questo mercoledì, alla vigilia della votazione, Matić ha dichiarato:

“Domani è un grande giorno per l’Europa e per tutto il mondo progressista. Domani decideremo se collocare l’Europa come una comunità che sceglie di vivere nel XXI secolo o nel XVII. Non permettete che la storia ci ricordi come retrogradi”.

Il “progresso” celebrato da Matić e dagli altri deputati che hanno approvato il rapporto include l’aborto tra le “cure essenziali della salute”, e in un attacco frontale alla libertà di coscienza e alla natura stessa della medicina sminuisce l’obiezione di coscienza delle istituzioni sanitarie contrarie all’aborto relegandola alla categoria di “negazione di cure mediche”.

Ricorrendo alle tipiche narrative eufemistiche e alla fallacia abortista per cui l’assassinio di un bambino in fase di gestazione è un “diritto di salute sessuale e riproduttivo”, il documento definisce anche le “violazioni” di questo “diritto” come “una forma di violenza nei confronti di donne e bambine”.

La mozione pro-aborto

Aggressivamente ideologica, la mozione è stata approvata con 378 voti a favore, 255 contrari e 42 astensioni.

Il rapporto è stato presentato come una reazione a quello che i suoi difensori hanno descritto come un “passo indietro dei diritti della donna” e un’“erosione dei diritti acquisiti”, in riferimento agli sforzi pro-vita di chiamare ogni cosa con il proprio nome e denunciare che l’aborto non è un diritto ma un crimine di omicidio.

Al lato contrario rispetto al radicalismo abortista si sono collocati vari deputati e deputate, come la spagnola Margarita de la Pisa Carrión e la polacca Jadwiga Wiśniewska, che hanno messo in discussione la mancanza di “rigore legale o formale” del rapporto e hanno denunciato che il documento estrapola le attribuzioni del Parlamento Europeo, visto che le questioni relative alla salute, all’educazione sessuale e alla riproduzione, come anche l’aborto, spettano ai poteri legislativi di ogni Paese membro dell’Unione Europea.

“[Il rapporto] tratta l’aborto come un presunto diritti umano che non esiste nel diritto internazionale. Questa è una violazione della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e dei principali trattati vincolanti, come anche della giurisprudenza del Tribunale Europeo per i Diritti Umani e del Tribunale di Giustizia dell’Unione Europea”.

  • 1
  • 2
Tags:
abortoparlamento europeo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni