Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Febbraio |
San Giuseppe da Leonessa
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Sarà beatificato padre Jan, ghigliottinato dai nazisti

JAN MACHA

Wikipedia | Domena publiczna

Francisco Vêneto - pubblicato il 23/06/21

Il martire aveva appena 28 anni quando venne giustiziato, e il suo corpo non è mai stato trovato

I nazisti ghigliottinarono padre Jan Macha, polacco, nel 1942. Ora il presbitero sarà beatificato nel suo Paese natale.

La cerimonia sarà presieduta dal cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Data e luogo sono già stati decisi: il 20 novembre 2021 nella cattedrale di Cristo Re a Katowice (Polonia), più di un anno dopo la data prevista in precedenza. La beatificazione era infatti programmata per il 17 ottobre 2020, ma la pandemia di Covid-19 ha imposto di rimandarla.

Padre Jan Macha aveva ricevuto l’ordinazione sacerdotale pochi mesi prima dell’invasione della Polonia da parte della Germania nel 1939. Il giovane sacerdote faceva parte di un gruppo clandestino di resistenza agli invasori, il Konwalia, che in polacco significa “giglio delle valli”. Tra le altre forme di solidarietà, padre Jan coordinava gli aiuti alle famiglie che avevano perso dei parenti nelle battaglie contro le forze di Adolf Hitler.

Il 5 settembre 1941 la polizia segreta nazista, la famigerata Gestapo, catturò il sacerdote alla stazione ferroviaria di Katowice. Venne condannato a morte il 17 luglio dell’anno successivo, e la sua esecuzione avvenne per ghigliottina in un presiedio di Katowice il 3 dicembre 1942.

Il martire aveva appena 28 anni. Era stato ordinato sacerdote di Gesù Cristo da 1.257 giorni. Il suo corpo non venne mai trovato.

La sua causa di beatificazione è stata aperta nel 2013, e la fase diocesana si è conclusa nel 2015, quando la relativa documentazione è stata spedita a Roma.

Il 29 novembre 2019, mediante decreto pontificio, Papa Francesco ha riconosciuto ufficialmente il martirio di padre Jan Macha. La beatificazione è il prossimo passo del suo iter verso gli altari.

Tags:
martirenazismosanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni