Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 29 Novembre |
Santa Caterina Labouré
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Serve aiuto per sintonizzarsi con l’Amore di Dio? Eccolo

DONNA LUCE

Di Master1305|Shutterstock

MIENMIUAIF - MIA MOGLIE ED IO - pubblicato il 22/06/21

Un altro gioiello si aggiunge alla collana UOMOVIVO.

È uscito nella nostra collana UOMOVIVO un libro delicatissimo, Quell’Amore che non riesco a trattenere di Alumera, il racconto di come una ragazza possa vivere la fede nel mondo di oggi e nel web. Fresco e profondo, è sia da leggere che da guardare, perché Alumera – illustratrice e grafica – sa far parlare le immagini insieme alle parole come pochi altri. Per darvi qualche informazione in più, abbiamo chiesto direttamente all’autrice.

Da dove viene il tuo nome d’arte e chi è Alumera?

“Alumera” è la vocazione di Mariella Matera. Una chiamata. Nasce in momento particolare della mia vita, dopo un periodo in cui mi ero totalmente dedicata al lavoro. Piano piano qualcosa in me si era spento, quella scintilla di amore che fin da piccola sentivo in me non ardeva più.

“Alumera” – dal dialetto calabrese ‘A lumera – è il lucerniere a olio.

Grazie a una serie di coincidenze impossibili, tra cui la nascita al cielo di mia nonna, ho sentito che Dio mi chiamava a fare qualcosa per Lui.

“Come una lumiera, che finché ha olio non si spegne,
così la mia bocca, finché c’é amore non può stare zitta.”

E io che quell’Amore l’ho conosciuto, l’ho vissuto, non potevo tenerlo per me, ma farlo ardere per testimoniarlo con la creatività di cui Dio mi ha fatto dono.

Il libro sembra un prolungamento e un completamento di quello che già fai sul web.

Quando mi chiedono del libro dico che è, sostanzialmente, il mio blog cartaceo. Forse un po’ più intimo, c’è una parte della mia storia personale che raramente mi è capitata di condividere sul web.

Ma credo fortemente che non c’è vita virtuale senza vita reale. Non sono due realtà lontane tra loro, ma per me si completano nell’annunciare quell’amore che non riesco a trattenere.

E aver portato, tramite questo libro, Alumera offline è, sì, il completamento di una chiamata.

Dal libro emerge il tuo grande amore per i santi e per alcuni in particolare.

Il mio tris di luce. Sì! Io ho avuto un vero e proprio incontro con i santi, come racconto nel libro. Non come immaginette da venerare ma sì come compagni di viaggio, lumini che portano a Dio sulla strada della vita. E in particolare:

  • La Serva di Dio Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari, attraverso la quale Dio mi ha dato un posto nel mondo.
  • Beata Chiara Luce Badano, che ha divampato in me la fiamma dell’amore e mi ha spinto a correre.
  • Santa Chiara d’Assisi, che mi ha insegnato ad abbandonarmi totalmente e a fidarmi del disegno di Dio.

È un libro che aiuta a “sintonizzarsi” sulle frequenze di quell’Amore di cui parla. Senza spoilerare troppo 

(anche se lo spoiler è un atto di amore, cliccando qui sopra lo scoprirete)
, come l’hai incontrato?

Mi avete detto la cosa più bella che potessi sentire. Davvero, grazie!

Scrivendo, capitolo dopo capitolo, mi sono resa conto di come tutta la vita sia un continuo incontrare Dio. Ma c’è un episodio in particolare, che credo sia stata la prima pagina del mio diario di coincidenze impossibili: un film. Una grande storia d’amore. Un inno all’amore. E ritrovarsi alla fine protagonisti di una storia straordinaria.

Chi vorresti che lo leggesse?

Io vorrei testimoniare con questo libro che l’incontro con Cristo, con il Maestro dell’Amore, è molto molto di più e vorrei che fosse un abbraccio principalmente per i giovani. Che trovino il coraggio di andare oltre tutte queste voci, questi pregiudizi e spendersi per il Vangelo senza vergogna, che mettano in comunione i loro talenti per cambiare il mondo con la bellezza e per essere testimoni di quell’Amore che hanno conosciuto e che conosceranno.

Oggi chi si professa cristiano cattolico è spesso schernito, ridicolizzato, “gli hanno fatto il lavaggio del cervello” e – tra i ragazzi – anche bullizzato. Siamo continuamente etichettati come bigotti, vecchi, schiavi di una dottrina. Cattolici solo per tradizione.

Nessuno è solo in questo cammino di annuncio. Siamo Chiesa. UNA.
Ci siamo, gli uni accanto agli altri, camminando nelle nostre singole e personali storie d’amore per il bene universale.

Trovate il libro in formato cartaceo e ebook su Amazon, nel sito di Berica Editrice e nei principali store online.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA MIENMIUAIF MIA MOGLIE ED IO

Tags:
amorebloggercattolici
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni