Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

Il sistema musicale porta il sigillo del cristianesimo

CRISTIANISMO Y SISTEMA MUSICAL

Ed abendiciones

Macky Arenas - pubblicato il 19/06/21

Dalla Groenlandia alla Patagonia, una minuziosa indagine mostra come la selezione e l'organizzazione dei suoni per formare un sistema musicale affondi le radici nella musica cristiana delle origini

Ha scritto opere importanti, fondato vari gruppi musicali e diretto prestigiose orchestre internazionali. Il maestro Jesús Ignacio Pérez Perazzo è un violinista dal lungo percorso artistico,

ma anche un ricercatore che ha appena concluso il suo impegno di vari anni pubblicando una magnifica opera che riassume avvento, introduzione e instaurazione del nostro sistema musicale – chiamato Occidentale – in Venezuela e in America in generale.

Il libro non è ancora stato presentato formalmente, ma Aleteia ha avuto accesso al contenuto e ha potuto parlare con l’autore. Il testo è stato pubblicato dall’Universidad Católica Andrés Bello come parte della sua collezione Letraviva dell’editrice Abediciones.

È un tema interessante non solo per chi fa musica in modo professionale, ma anche, come scrive l’autore, “per sapere come si è potuta verificare l’amalgama di culture, ovvero di usi e pratiche, credenze, tradizioni e costumi tra i popoli del cosiddetto Nuovo Mondo e l’ancestrale cultura dell’Europa e del continente africano”.

Per il cardinale Baltazar Porras Cardozo – Amministratore Apostolico di Caracas e autore del prologo dell’opera –, “questo saggio è un gioiello che riempie un vuoto perché molti dati sono dispersi (…) e hanno richiesto una pazienza benedettina che ha presupposto molte ore di lavoro silenzioso e sonoro, di musica silente, parafrasando San Giovanni della Croce, per donarci quest’opera necessaria per conoscere l’influenza cristiana nello spettro musicale del nostro continente e della nostra patria. Auguriamo a questo libro un’ampia diffusione nei seminari e nelle case di formazione”.

Il testo è intitolato Cristianismo y Sistema Musical Occidental en Venezuela y América.

Trent’anni di ricerche

Ci sono voluti trent’anni di ricerche costanti per rispondere alla domanda: “L’apporto del cristianesimo è stato importante nell’introduzione, instaurazione e sviluppo di una visione rinnovata del sistema musicale occidentale in Venezuela e in America?”

In tutto il continente, a partire dalla seconda metà del XIX secolo, si constata che alcune opere importanti di compositori americani sono ispirate o basate su testi cristiani, e l’autore lo dimostra concludendo che “l’arrivo e l’istituzione formale di un modo specifico e tradizionale di selezionare e organizzare suoni per formare un sistema musicale diverso da quello utilizzato dalle culture autoctone che popolavano i territori di tutta l’America è stato il risultato dell’azione missionaria delle varie Chiese cristiane che si sono stabilite da nord a sud in questi territori agli albori del XVI secolo e in quelli successivi”.

“La quasi totalità dei centri dell’insegnamento musicale nei territori americani durante il XVI e il XVII secolo, basato su usi, tradizioni e costumi sistemici della Chiesa cristiana delle origini e le sue successive ramificazioni, è stata creata e sviluppata da chierici e persone collegate e formate in queste credenze, discipline e concetti, per la visione della funzione religiosa della musica derivata dalla tradizione giudaico-cristiana”.

Aleteia ha parlato con il maestro Pérez Perazzo, che dal 1999 insegna Storia del Sistema Musicale Occidentale all’Universidad Simón Bolívar, dove ha effettuato ricerche costanti.

  • 1
  • 2
Tags:
america latinamusica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni