Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
San Charbel
home iconFor Her
line break icon

Patrizia Pellegrino: mia figlia è sopravvissuta per miracolo e di questo ringrazio Maria

PATRIZIA PELLEGRINO,

Denis Makarenko | Shutterstock

Silvia Lucchetti - pubblicato il 17/06/21

"Nei momenti peggiori, perché si salvasse, ho pregato tanto padre Pio, affidando poi la mia bambina alla Madonna perché le desse quella protezione di cui aveva tanto bisogno". Lo ha raccontato l'attrice napoletana in una recente intervista

Nell’ultimo numero in edicola del settimanale Maria con te viene riportata la testimonianza dell’attrice napoletana Patrizia Pellegrino, 58 anni, reduce da un delicato intervento chirurgico per l’asportazione di un rene a causa di un tumore. 

L’attrice confida l’angoscia provata al pensiero di poter lasciare soli i tre figli, “i quali hanno bisogno di me quanto io ne ho di loro” (Ibidem), ma anche la forza che la famiglia ha trovato stringendosi l’uno all’altro.

Patrizia Pellegrino e il tumore: è stata Maria a sostenermi

Il suo ringraziamento, oltre che per i medici che l’hanno operata, è tutto per la Madonna: 

La considero la Madre Celeste di tutti noi, la “benedetta tra le donne” che può capire e risolvere i problemi femminili. La mia visione di Maria ha anche una componente terrena, in quanto ammiro la sua forza nell’accettare, giovanissima, il compito di portare in grembo il Figlio di Dio (…) è stata Lei a sostenermi moralmente dandomi il coraggio e la speranza di reagire al male, condizione indispensabile per sconfiggerlo. 

(Maria con te)
View this post on Instagram

A post shared by Patrizia Pellegrino (@patpellegrino)

Il dono della maternità

Patrizia sottolinea come l’aspirazione alla maternità sia stata fin da ragazzina sempre centrale nella sua vita, ed è questa la ragione della sua devozione alla Vergine che incarna questo ruolo femminile irrinunciabile.  

Mi sposai per realizzarlo e, quando persi il mio primogenito, Riccardo, soffrii moltissimo. Decisi quindi, fra mille difficoltà burocratiche, di adottare un bambino venuto dalla Russia, Gregory e, poco dopo, ebbi un altro figlio, Tommaso. Ma non mi bastò e rimasi incinta per la terza volta.

(Ibidem)

Mia figlia Arianna è sopravvissuta per miracolo

Una gioia immensa ma purtroppo la situazione si complica…

Ero felice, ma durante la gravidanza fui colpita da una rara sindrome detta idrope fetale, che mette in pericolo la vita della mamma e del nascituro. Diedi alla luce una bambina, Arianna, sopravvissuta per miracolo: in seguito a un danno cerebrale ha ancora oggi problemi di deambulazione, ma per il resto è come tutte le ragazze della sua età, molto intelligente, piena di vitalità. Nei momenti peggiori, perché si salvasse, ho pregato tanto padre Pio, affidando poi la mia bambina alla Madonna perché le desse quella protezione di cui aveva tanto bisogno. 

(Maria con te)

Patrizia Pellegrino: affidai la piccola alla Vergine Maria

Arianna sopravvive per miracolo e avvicina ancora di più sua mamma alla fede. Patrizia Pellegrino affida la sua piccola all’intercessione del Santo di Pietrelcina e alla protezione della Madre Celeste.

Pellegrine a Lourdes

Quando la bambina compie 10 anni insieme alla mamma si recano a Lourdes per chiedere alla Vergine il miracolo: la piena guarigione di Arianna. 

Fu un momento di grande emozione in cui rivissi alcune tappe della mia travagliata maternità, dalla nascita di Arianna, che pesava appena mezzo chilo, al nostro primo abbraccio, appena lei fu fatta uscire dall’incubatrice, alle ansie nel periodo della sua crescita.

(Ibidem)

Patrizia Pellegrino: il vero miracolo

In quel momento di intensa e commossa devozione l’attrice mette la bambina sotto il manto della Madonna chiedendo ciò che ogni mamma vorrebbe per una figlia malata.  Avviene il vero miracolo, diverso da quello richiesto, ma di importanza altrettanto fondamentale:

(…) vedendo tanti casi disperati attorno a me, immedesimandomi nel dolore provato dagli altri, trovai la forza di accettare il mio. Mi asciugai le lacrime e pensai che, nonostante tutto, ero una madre fortunata perché mia figlia era accanto a me e mi sorrideva. Tornammo a casa rincuorate e da allora, supportata da cure costanti, Arianna è migliorata e stupisce tutti per la sua energia e la sua capacità e l’affettività che riesce a irradiare sugli altri. E di questo ringraziamo Maria.

(Maria con te)

Ringraziamo Dio per ogni cosa che ci è data

Patrizia Pellegrino ha avuto il dono di accorgersi che il vero miracolo il Signore per intercessione della Vergine Maria glielo aveva concesso. Per questo la sua è una preghiera di ringraziamento, altrettanto bella e importante come quella di supplica. Perché come dice il Santo Padre: “Noi preghiamo come persone umane, con quello che siamo. (…) Chiedere, supplicare. Questo è molto umano (…)” ma è fondamentale anche:

ringraziare Dio per ogni cosa che ci è data, e non ritenere nulla come scontato o dovuto: tutto è grazia.

(agensir.it)

Patrizia Pellegrino alla figlia: hai dato senso alla mia esistenza

In una foto pubblicata su Instagram il 7 maggio l’attrice ha scritto:

Quando sei nata, figlia mia, mi sono resa conto che quel barlume di vita nei tuoi occhi sarebbe stata la luce che avrebbe dato un senso alla mia esistenza. Sei la mia vita. 

Tags:
devozione marianafigliasantuario di lourdes
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
3
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
4
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
7
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni