Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 14 Giugno |
Sant'Eliseo
home iconChiesa
line break icon

“Era un angelo nell’abisso del male”: martirio nel campo di concentramento e un rosario di pane

Photo with the consent of the Dominican Sisters

Anna Gębalska-Berekets - pubblicato il 11/06/21

Suor Julia Rodzińska venne brutalmente picchiata, ma dalla preghiera traeva forza e speranza. Andavano da lei prigioniere di varie nazionalità che desideravano recitare il Rosario

Le sue compagne di prigionia nel campo di concentramento la chiamavano “angelo di bontà”. La beata Julia Rodzińska è morta nel campo di concentramento di Stutthof a 46 anni. È tra i 108 martiri morti durante la II Guerra Mondiale beatificati da Papa Giovanni Paolo II nel 1999, ed è stata la prima Domenicana ad essere stata elevata all’onore degli altari.

Nel campo di concentramento, suor Julia ha condiviso letteralmente tutto, anche il poco pane a disposizione, con gli altri reclusi. È stato con una fetta di pane che ha realizzato il suo rosario. Traeva forza e speranza dalla recita del Rosario. Prigioniere di varie nazionalità andavano da lei per ritrovare la forza nella preghiera.

Orfana

Da bambina, dopo la morte dei genitori, venne accolta dalle Domenicane di un convento vicino, e poi studiò Magistero.

A 17 anni decise però di abbandonare gli studi ed entrò nella Congregazione delle Suore Domenicane. Vestì l’abito bianco e assunse il nuovo nome di Maria Julia. Venne mandata a Cracovia (Polonia), dove proseguì gli studi, e dopo aver superato l’esame di abilitazione ottenne il certificato di insegnante.

Era particolarmente affettuosa nei confronti degli orfani, preoccupandosi dei loro abiti e che venissero istruiti. Si prendeva cura dei bambini più poveri e lavorava in un orfanotrofio.

Quando l’esercito sovietico invase Vilnius nella guerra polacco-sovietica, la situazione delle religiose peggiorò drammaticamente. Nel settembre 1920, le Domenicane vennero rimosse dal loro lavoro, e con il permesso delle autorità ecclesiali passarono a indossare abiti laici. Suor Julia insegnò clandestinamente anche durante l’occupazione tedesca, fino all’arresto nel 1943.

  • 1
  • 2
Tags:
campi di concentramentodomenicanisanti e beatisuora
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni