Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 06 Dicembre |
San Nicola di Myra (o di Bari)
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Lo street-artist che fa collage monumentali sulle chiese

Julien de Casabianca

© Julien de Casabianca

Maria di Cleopa sulla chiesa di Luri in Corsica

Caroline Becker - pubblicato il 10/06/21

Julien de Casabianca realizza impressionanti decorazioni sulle facciate di monumenti, in particolare di chiese: i risultati sono suggestivi.

A differenza di molti street-artist, Julien de Casabianca non dipinge: incolla! E i suoi collage, di grande bellezza, non passano inosservati! Ispirato alla pittura classica, l’artista attinge da quei capolavori le figure che lo toccano: ad esempio quella di Maria di Cleopa, una delle sante donne presenti alla crocifissione di Cristo, rappresentata da Rogier van der Weyden in una tela sublime che vede la donna piangente alla vista del Cristo morto.

Julien de Casabianca
Maria di Cleopa sulla chiesa di Luri in Corsica

Personaggio secondario della tela, Julien de Casabianca l’ha voluta valorizzare sulla chiesa di Luri, in Corsiva. Come pendant, sul muro della confraternita dirimpetto, ha rappresentato una Vergine Maria che presenta il suo cuore immacolato fiammeggiante – riproduzione di una modesta pittura del XIX secolo trovata in un angolo della chiesa di Luri e che l’artista ha voluto portare alla luce del sole.

Cuore immacolato di Maria a Luri

Questi collages, impressionanti ed effimeri, sono stati realizzati nell’àmbito del Festival Popularte, che per il secondo anno consecutivo propone di portare l’arte nello spazio rurale per invitare gli abitanti dei paesini a riscoprire il loro patrimonio. L’anno scorso l’artista aveva già incollato il volto di sant’Elisabetta sulla facciata della chiesa di Lozzi.

Parallelamente al Festival corso, Julien de Casabianca ha intrapreso altri collages per diverse altre chiese. Tre anni fa aveva già esercitato il suo talento sulla grande procattedrale di San Giovanni Battista di Calvi. Sensibile alla potenza spirituale delle chiese, ama molto lavorare su questi immobili:

Ho bisogno – ha dichiarato ad Aleteia – che l’edificio con cui lavoro abbia un’autentica forza. Le chiese sono potenti per natura, vi si esprime la fede dei fedeli.

Julien de Casabianca
Chiesa di Calvi

Dopo aver accuratamente selezionato i personaggi che desidera far uscire dal loro quadro d’origine, l’artista scontorna l’immagine, la stampa in formato XXL e la taglia in riquadri, come si fa coi manifesti. Con l’aiuto di una colla speciale – sulla cui ricetta l’artista custodisce geloso riserbo – applica la sua immagine monumentale facendo attenzione a sposare le forme della chiesa.

Il muro – spiega – è il mio nuovo decoro: ogni modanatura, ogni dettaglio viene preso in considerazione nel processo creativo. Quando faccio collage su chiese, prendo sempre personaggi biblici per conservare un legame sensato.

Impegnato a rivelare il patrimonio locale, Casabianca va generalmente a cercare i suoi personaggi, se riesce, nelle collezioni dei musei prossimi alla chiesa scelta.

E si rassicurino gli amanti delle antichità: la sua colla è inoffensiva!

Le Sovrintendenze hanno chiaramente dato il loro consenso, e pure i parroci vengono consultati: di solito sono molto felici di vedere valorizzato il loro patrimonio.

Questa street-art, contemporanea quanto si voglia, richiama la tradizione delle chiese dipinte:

Vedere le chiese completamente nude – sottolinea l’artista – è qualcosa di relativamente recente.

Julien de Casabianca spera di riuscire a portare lo sguardo degli abitanti, grazie alla sua arte, una volta di più verso la chiesa.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
arte contemporaneaarte cristianaarte sacrachiese
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni