Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 15 Giugno |
Beato Clemente Vismara
home iconChiesa
line break icon

Il gesto che compiva un padre santo svegliando suo figlio ogni mattina

Dolors Massot - pubblicato il 31/05/21

San Leonida si avvicinava al piccolo Origene e faceva qualcosa che anche oggi ogni padre può fare

Sappiamo poco di San Leonida d’Alessandria, e tuttavia i dati a disposizione sulla sua vita fanno pensare a un uomo forte, dalla fede incrollabile, e a un padre amoroso.

San Leonida era padre di Origene, una delle menti più sagge donate dalla storia del cristianesimo.

Sappiamo che erano di Alessandria (Egitto), la città che contava sulla biblioteca più ricca del mondo dell’epoca. Origene ha scritto più di 2.000 studi di teologia, tra cui il trattato Sui primi princìpi, che aiuta a comprendere in modo sistematico la fede cristiana.

Sappiamo anche che subì torture all’epoca dell’imperatore Decio per il fatto di essere cristiano, e che a seguito delle ferite morì tre o quattro anni dopo.

La storia di Origene rimanda a quella di suo padre, che gli diede un esempio di fede e coraggio, e allo stesso tempo lo colmò d’amore.

Sna Leonida morì martire, decapitato verso l’anno 202 su ordine del prefetto Lactus. Origene aveva allora circa 18 anni. I possedimenti della famiglia vennero espropriati, conseguenza del fatto di essere cristiani in quel momento.

Pensando all’ultima testimonianza di suo padre, a Origene saranno tornati in mente i ricordi d’infanzia e dell’adolescenza, e c’è un piccolo gesto che riassume com’era suo padre.

Dava al figlio un bacio sul cuore

Il beato Carlo Gnocchi, sacerdote della prima metà del XX secolo, racconta che quando Origene era piccolo, ogni mattina San Leonida lo svegliava dandogli un bacio sul cuore. Lo faceva perché pensava che il bambino fosse tempio della Santissima Trinità.

CHRONICLES

“… chinandosi ogni mattina per baciare il cuore del suo figlioletto, riconoscendo e adorando nel suo petto la Santissima Trinità presente e operante”, diceva don Gnocchi.

  • 1
  • 2
Tags:
figliopadresanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Silvia Lucchetti
Matteo si è ucciso “in diretta” su un forum online. E...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni