Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Cleopa
home iconNews
line break icon

Ladri rubano un rosario d’oro appartenuto a una regina

Arundel Castle, West Sussex

Piranhi | Shutterstock

J.P. Mauro - pubblicato il 27/05/21

L'oggetto ha un grande valore storico, perché sarebbe stato portato dalla sovrana sul luogo della sua esecuzione

Un gruppo di grani del rosario d’oro appartenuto alla regina Maria Stuarda è stato rubato. L’oggetto storico, valutato più di 1,4 milioni di dollari, è stato portato via dal castello di Arundel. I ladri hanno sottratto anche vari altri oggetti d’oro e d’argento che erano esposti.

Secondo l’agenzia Reuters, il furto è avvenuto il 21 maggio. Il castello di Arundel, di recente riaperto alle visite pubbliche, ha registrato l’attacco alle 22.30. Quando è arrivata la Polizia, i ladri erano già fuggiti con la refurtiva.

Maria Stuarda, che era già stata regina di Francia, venne destituita dal potere in Scozia a favore del figlio nel 1568. Fuggita in Inghilterra, trovò rifugio presso la cugina Elisabetta I, ma quella sicurezza non sarebbe durata molto. Temendo le rivendicazioni di Maria al trono, l’ospitalità di Elisabetta si trasformò in disprezzo. Maria venne arrestata, condannata di cospirazione contro la corona e infine condannata a morte.

Nel 1587, Maria avrebbe portato il suo rosario d’oro, l’ultimo dei suoi beni, sul luogo della sua esecuzione. L’oggetto sarebbe ritenuto l’unico ricordo rimanente della regina di Scozia, e questo è uno dei motivi per i quali il suo furto è una preoccupazione nazionale in Gran Bretagna.

In un reportage per il sitoICN, la professoressa Kate Williams, della Reading University, ha spiegato:

“Quando Maria fuggì dalla Scozia per l’Inghilterra, la maggior parte dei suoi beni venne confiscata e divisa. Dopo la sua esecuzione, quasi tutto quello che aveva fu preso e bruciato perché la gente temeva che si trasformasse in una martire cattolica. Avevamo quindi un piccolo ricordo di Maria, Regina di Scozia, e ora non c’è più”.

Le indagini non hanno ancora individuato alcun sospetto.

Tags:
inghilterrareginarosarioscozia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni