Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 15 Giugno |
Beato Clemente Vismara
home iconChiesa
line break icon

La camicia insanguinata: esposta ad Agrigento la reliquia del beato Livatino

ROSARIO LIVATINO

Postulazione Canonizzazione di Rosario Angelo Livatino

Rosario Livatino.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 21/05/21

Oltre alla reliquia del giudice "ragazzino", è stata collocata la tela in originale dell’immagine scoperta il giorno della beatificazione, la lettera, scritta di Papa Francesco

La Cattedrale di Agrigento ospita la reliquia di Rosario Livatino, il giudice ucciso dalla Stidda, la mafia agrigentina, nel 1990, proclamato beato il 9 maggio 2021. 

Si tratta della camicia insanguinata che il magistrato indossava quel 21 settembre di trent’anni fa quando, lungo la strada statale 640, fu affiancato da un commando di stiddari che lo uccise. La Cappella è aperta tutti i giorni dalle ore 9:30 alle ore 13,00 e dalle ore 16:30 alle ore 19:00.

ROSARIO LIVATINO

La tela e la Positio

Oltre alla reliquia di Livatino, nella cappella c’è anche la tela in originale dell’immagine scoperta il giorno della beatificazione. E la lettera scritta di Papa Francesco in lingua latina e della relativa traduzione in italiano, con cui il Santo Padre ha iscritto il servo di Dio Rosario Angelo Livatino nel numero dei  beati.

Un altro importante documento posto nella Cappella è una copia rilegata della “Positio super martirio” sull’esercizio eroico, delle virtù cristiane, depositata presso la Congregazione della Causa dei Santi (Grandangolo Agrigento, 20 maggio).

La storia di Livatino

Il giudice Rosario Livatino è stato beatificato domenica 9 maggio nella Cattedrale di Agrigento. Il giovane magistrato fu ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990 mentre si recava in tribunale. Il 22 dicembre papa Francesco ha autorizzato la promulgazione del decreto che ne riconosce il martirio «in odio alla fede». La cerimonia è stata presieduta dal cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione della causa dei santi.

“Un uomo giusto”

«L’uccisione di un magistrato scrupoloso, lungimirante, soprattutto coraggioso e di elevato rigore morale. Un uomo giusto». Così la Commissione parlamentare antimafia definisce l’omicidio del giudice Rosario Livatino. 

Sono le ultime parole della Relazione, approvata il 19 maggio, relatori Pietro Grasso e Gianluca Cantalamessa, dedicata al giovane magistrato ucciso il 21 settembre 1990 e beatificato lo scorso 9 maggio. Un documento, si legge nelle prime pagine, che vuole «valorizzare il profilo di magistrato giovane e valoroso, il cui straordinario valore intellettuale si completava con doti professionali fuori dal comune». Ma è «anche occasione per tentare di ricostruire il clima che segnava la provincia agrigentina» (Avvenire, 20 maggio).

Tags:
rosario livatino
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Silvia Lucchetti
Matteo si è ucciso “in diretta” su un forum online. E...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni