Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 24 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconFor Her
line break icon

Fertilità: la sigaretta elettronica più pericolosa di quella tradizionale

WOMAN SMOKES,

Diego Cervo | Shutterstock

Silvia Lucchetti - pubblicato il 19/05/21

Recenti studi evidenziano come le sigarette elettroniche, con e senza nicotina, siano in grado di interferire pesantemente con la fertilità femminile e maschile

Gli effetti negativi del fumo di tabacco sulle malattie cardiorespiratorie e sul rischio di contrarre molti tumori sono ampiamente noti, a differenza di quelli relativi alla fertilità nei due sessi.

I principali agenti chimici responsabili del danno riproduttivo sono il monossido di carbonio, il benzopirene, il cadmio e la nicotina, e in particolare un suo sottoprodotto di trasformazione metabolica, la cotinina. 

La fertilità maschile viene ridotta da questi composti sia attraverso un danno allo sviluppo degli spermatozoi che riducendone la motilità. 

Anche la fertilità femminile viene compromessa dal fumo di tabacco attraverso un’azione lesiva causata dalle sostanze citate sugli ovociti con il rischio di andare incontro ad una menopausa precoce. 

Sigaretta elettronica e fertilità

A questo punto dobbiamo chiederci se l’e-cig metta al riparo da questi effetti deleteri sulla riproduzione. 

Uno studio intitolato “E-cigarette Exposure Delays Implantation and Causes Reduced Weight Gain Within in Utero Exposed Female Offspring”, apparso sul Journal of the Endocrine Society, aveva già preso in esame nei topi il rapporto fra e-cig e fertilità. (scienze.fanpage.it)

La ricerca sui topi

I dati raccolti avevano dimostrato che dopo l’esposizione al vapore delle e-cig le femmine dei topi evidenziavano una diminuita capacità di annidamento ed un significativo ritardo nell’inizio della gravidanza con la prima figliata. Inoltre le femmine esposte alle sigarette elettroniche quando erano in utero avevano una crescita rallentata. (Ibidem)

Nuovo studio: effetto negativo su endometrio e sperma

Antonio La Marca, professore di Ginecologia dell’Università di Modena e Reggio  Calabria, in un studio pubblicato su Human Reproduction, evidenzia come il liquido delle e-cig sembra avere un effetto più marcato delle sigarette tradizionali sulla ricettività e vitalità dell’endometrioe le possibilità di impianto dell’embrione, mentre nell’uomo danneggia la qualità dello sperma. (Ansa.it

È importante sfatare la falsa credenza secondo cui le sigarette elettroniche hanno un impatto sulla salute inferiore rispetto alla classica sigaretta, almeno per quel che riguarda la riproduzione umana.

(Ibidem)

Uno dei ricercatori, Sandro Sacchi, aggiunge che: 

(…) i liquidi per sigarette elettroniche influenzano la ricettività e la vitalità dell’endometrio, riducendo l’espressione dei geni dei marcatori dell’impianto embrionario e causando la morte cellulare, con un effetto ancora più marcato rispetto a quello indotto dai metaboliti della nicotina.

(Ansa.it)

I danni della sigaretta elettronica sulla fertilità maschile

Le sigarette elettroniche non risparmiano nemmeno l’altro sesso dai loro effetti sfavorevoli. Un recente studio, effettuato su oltre 2000 maschi con un’età media di 19  anni, ha dimostrato che i fumatori abituali di sigaretta elettronica hanno nel liquido seminale una concentrazione di spermatozoi inferiore rispetto ai consumatori abituali di sigarette tradizionali. (Ibidem)

Un dato osservato anche con l’uso di sigarette elettroniche caricate senza nicotina: elemento che suggerisce la responsabilità dell’azione negativa sullo sperma al liquido stesso. (Ansa.it)

MAN SMOKES,

Sia fumare che svapare fa fuggire la cicogna!

Attenti quindi giovani consumatori di sigarette elettroniche: sia fumare che svapare (Fumare una sigaretta elettronica, emettendo il caratteristico vapore simile al fumo Treccani ) fa fuggire la cicogna!

Tags:
fertilitàfumosalute riproduttiva
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
BIBLE
Patty Knap
Se soffri d’ansia, devi conoscere il consiglio più ripetuto nella...
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni