Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 15 Giugno |
Beato Clemente Vismara
home iconChiesa
line break icon

Diventa beato con la guarigione di una bambina affetta da nanismo

Antoine Mekary | ALETEIA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 17/05/21

Per intercessione di Padre Francesco Maria della Croce Jordan, fondatore dei salvatoriani, è avvenuto questo miracolo in Brasile. Padre Jordan ha trascorso l'intera vita a predicare che Cristo è il Rivelatore dell'unico vero Dio

E’ beato Francesco Maria della Croce Jordan. Il cardinale vicario di Roma Angelo De Donatis ha presieduto il rito che ha portato agli altari padre il fondatore della Società del Divin Salvatore e della Congregazione delle Suore del Divin Salvatore.

Il miracolo del beato Jordan

Padre Jordan è stato beatificato per l’asserita guarigione miracolosa, attribuita alla sua intercessione, di una bambina brasiliana affetta da displasia scheletrica delle ossa lunghe, ovvero nanismo congenito, accertata da tutti i vari esami prenatali. La bambina è poi nata nel 2014 perfettamente sana. I familiari della piccola erano profondamente devoti di padre Jordan, invocato da subito perché intercedesse per la sua guarigione (Avvenire, 15 maggio).

La nuova congregazione

Il beato Jordan ha trascorso la sua vita con una missione: quella di portare e far conoscere la parola di Gesù. Nato il 16 giugno del 1848, all’età di 29 anni entra in seminario e nel 1878 viene ordinato sacerdote. Mentre si trova in Terra Santa, ha l’ispirazione di fondare un’opera completamente dedita alla diffusione della fede. Così l’8 dicembre 1881 dà inizio a Roma alla Società del Divin Salvatore (Salvatoriani). Sette anni dopo fonda a Tivoli la Congregazione delle Suore del Divin Salvatore (Salvatoriane). 

Nel 1893 la Congregazione di Propaganda Fide affida ai Salvatoriani la prefettura apostolica della missione di Assam in India. Nel primo Capitolo generale della Società del Divin Salvatore, nel 1902, viene eletto superiore generale a vita. Con lo scoppio della Prima Guerra mondiale si trasferisce a Friburgo. Muore l’8 settembre 1918 a Tafers, in Svizzera.

Armonia tra gli evangelizzatori 

Il nuovo beato – ha detto nell’omelia il cardinale De Donatis, ricordando alcuni momenti della vita di Francesco Maria della Croce Jordan – aveva pienamente compreso «la forza evangelizzatrice della comunione apostolica, dell’armonia tra le persone che annunciano il Vangelo».

Cristo come Rivelatore dell’unico vero Dio

«Fondando la società apostolica del Divin Salvatore con lo scopo di proclamare Cristo come Rivelatore dell’unico vero Dio che salva – ha aggiunto De Donatis – volle unire insieme sacerdoti, consacrati, consacrate e laici. Fu ispirato a creare un gruppo, una società di persone in cui tutti i carismi e i ministeri risplendessero e fossero espressi ed esercitati. Egli desiderava che nella condivisione dell’unico carisma i membri della Società Apostolica venissero ispirati dalla testimonianza, dalle parole e dalle opere dei primi apostoli».

Il porporato si è poi soffermato sui due verbi che ricorrono molte volte nei testi del beato Francesco: annunciare e salvare. Parole che devono risuonare anche nel tempo in cui viviamo. Un tempo che ha bisogno «di un annuncio d’amore, di una prospettiva di salvezza, di uno sguardo verso il cielo, verso l’eternità, per superare il vuoto, la noia, l’apatia, l’indifferenza, la superficialità» (Vatican News, 17 maggio). 

I numeri dei salvatoriani nel mondo

Oggi la congregazione dei salvatoriani conta 1.550 tra sacerdoti, religiosi e seminaristi, 973 suore e 500 laici con promesse. Ed è presente in Europa, Asia, America del Nord e del Sud. 

Tags:
beato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Silvia Lucchetti
Matteo si è ucciso “in diretta” su un forum online. E...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni