Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 14 Giugno |
Sant'Eliseo
home iconChiesa
line break icon

La Chiesa in Messico avanza nella protezione dei minori contro gli abusi sessuali

CHILD ABUSE

Shutterstock | TheVisualsYouNeed

Jaime Septién - pubblicato il 13/05/21

La Chiesa cattolica messicana, insieme alle principali congregazioni religiose insediate nel secondo Paese per numero di cattolici al mondo, ha preso molto sul serio la protezione dei minori dagli abusi sessuali

La posizione della Chiesa cattolica universale è chiara: l’abuso sessuale infantile è un crimine che va sanzionato con tutta la forza e il rigore delle leggi canoniche e civili. E in Messico si sta rispondendo proprio a questo.

Durante il Primo Incontro Nazionale dei Responsabili della Protezione dei Minori per Diocesi e Congregazioni Religiose, che si svolge in modo virtuale con la partecipazione di circa 300 persone, è emerso in modo evidente un impegno reale di evitare che non si verifichi un solo abuso sessuale contro minori nel Paese.

L’Incontro ha rivelato, secondo la nota de VC Noticias, che 80 delle 95 diocesi del territorio messicano hanno già un’équipe interdisciplinare locale per occuparsi dei casi di abuso sessuale contro i minori e rafforzare le misure di protezione nelle istituzioni cattoliche.

Lo stesso accade con quattro congregazioni religiose che hanno promosso programmi interni di protezione.

Tolleranza zero

Da un paio di decenni a oggi, la Chiesa cattolica messicana ha implementato una serie di misure volte a proteggere i minori dagli abusi sessuali e a favorire una linea di “tolleranza zero” contro gli abusi, la copertura o l’assenza di riparazione alle vittime di quella che Papa Francesco ha definito spesso “una piaga mostruosa”.

Consapevoli del fatto che “l’obiettivo dellla Chiesa sarà ascoltare, tutelare, proteggere e curare i minori abusati, sfruttati e dimenticati ovunque si trovino”, specialmente tra le sue mura, i vescovi, sacerdoti, religiosi, religiose e laici che partecipano all’Incontro hanno ratificato il loro impegno di evitare un male che ha fatto molto danno alla Chiesa in Messico: la copertura dei casi di abuso sessuale.

Si sono anche impegnati “a promuovere strategie di prevenzione all’interno dei vari organismi ecclesiastici, affinché bambini, adolescenti e persone vulnerabili siano al sicuro” nei templi e in tutti i luoghi della formazione religiosa.

  • 1
  • 2
Tags:
abuso sessualemessicominori
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni