Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 14 Giugno |
Sant'Eliseo
home iconNews
line break icon

Profanata una chiesa in Brasile, ma c’è già un’offerta per riparare le statue distrutte

Pablo Cesio - pubblicato il 10/05/21 - aggiornato il 10/05/21

Nella chiesa della Madonna dei Rimedi sono state distrutte varie immagini, una delle quali giunta dall'Italia 60 anni fa. Uno dei vandali ha detto a un sacerdote che il crimine è stato commesso “nel nome di Gesù”

“Gli atti di vandalismo si verificano in tutto il mondo, e questa volta l’obiettivo è stata la nostra parrocchia. Grazie a Dio tutti i sacerdoti stanno bene, ma purtroppo hanno distrutto praticamente tutte le immagini della chiesa che erano esposte”.

Con queste parole pubblicate in rete, e con foto e video degli effetti dell’attacco, padre Amauri, della parrocchia della Madonna dei Rimedi, situata a Osasco, nello Stato di San Paolo, ha annunciato pubblicamente com’è stato l’attacco perpetrato da un gruppo di vandali.

Le reazioni non si sono fatte attendere, e i commenti si sono moltiplicati.

SAO PAULO

Distruzione

Secondo quando ha reso noto la parrocchia, gli attacchi si sono verificati la notte di lunedì 3 maggio. È stato allora che i vandali hanno profanato la chiesa e hanno distrutto immagini della Madonna dei Rimedi, di Cristo, del Sacro Cuore di Gesù, di Santa Cecilia e Sant’Ubaldo.

Quest’ultima statua era stata portata dall’Italia 60 anni fa. Sono stati distrutti anche bagni e vasi di fiori.

“Non c’è modo di esprimere il dolore che proviamo, ma sono certo che la CHIESA VIVA non è stata distrutta, al contrario, ne uscirà rafforzata. Con la fede in Dio, l’intercessione della Madonna e la dedizione di tutti, ricostruiamo e miglioriamo la nostra chiesa”, ha detto padre Amauri.

Restauro delle immagini

Nel dolore per l’accaduto, è sorto subito anche il “braccio teso”, questa volta da parte del Museo di Arte Sacra, che si è offerto di restaurare le immagini danneggiate.

Secondo quanto ha reso noto il portale G1, il direttore del museo, José Carlos Marçal de Barros, si è messo in contatto con i rappresentanti della Chiesa locale dicendosi disposto a restaurare le immagini. Dalla parrocchia è stato anche reso noto che i responsabili del museo si sono già recati sul luogo per sapere quali immagini potranno essere restaurate.

Quanto all’attacco, si sa che dopo aver sentito dei rumori in chiesa uno dei sacerdoti è andato a vedere cosa stesse succedendo. È stato allora che si è accorto dell’accaduto, ha seguito uno dei vandali e lo ha raggiunto. Il malvivente ha detto che lo aveva fatto “nel nome di Gesù”.

L’altro lato, Aparecida

Questo nuovo attacco si verifica in una settimana decisamente speciale, in cui il Santuario di Nostra Signora Aparecida si trasforma in un centro di attenzione a livello mondiale per la recita del Rosario per la fine della pandemia, su richiesta di Papa Francesco.

È senz’altro un modo per affidare al cuore della Vergine questi fatti, che feriscono profondamente e meritano riparazione.

Tags:
brasilechiesaprofanazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni