Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 03 Dicembre |
Blanca de Castilla
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Le richieste del Padre Nostro

ZMARTWYCHWSTANIE

Vivida Photo PC | Shutterstock

Felipe Aquino - pubblicato il 03/05/21

Credere che Dio è nostro Padre ha conseguenze enormi per tutta la nostra vita

Sappiamo che il Padre Nostro è la “preghiera perfetta”, perché è sgorgata dal cuore di Gesù quando uno dei Suoi discepoli gli ha chiesto di insegnare loro a pregare (Lc 11,1). Si tratta di sette richieste perfette al Padre. Salutiamo Dio come Padre – un azzardo d’amore – e gli rivolgiamo tre richieste per la Sua gloria e la realizzazione della Sua santa volontà, e altre quattro per le nostra necessità.

Il Padre Nostro è il riassunto di tutto il Vangelo, come ha detto Sant’Agostino: “Ho scorso tutte le preghiere che si trovano nelle Scritture, e non credo che possiate trovare in esse qualcosa che non sia incluso nella Preghiera del Signore”.

Nel Discorso della Montagna e nel Padre Nostro, la Chiesa insegna che lo Spirito Santo dà una nuova forma ai nostri desideri, cosa che anima la nostra vita. Da un lato Gesù ci insegna una “vita nuova” a parole, dall’altro ci insegna a chiederla al Padre nella preghiera per poterla vivere.

È la preghiera dei figli di Dio, che dev’essere recitata con il cuore, nell’intimità con il Padre, perché diventi in noi “spirito e vita”. Ciò è possibile perché il Padre ha mandato nel nostro cuore lo Spirito del Suo Figlio che grida in noi Abbà, Padre (cfr. Gal 4, 6), e ci ha resi Suoi figli adottivi in Gesù Cristo.

Da peccatori che siamo, ma perdonati in Cristo, possiamo alzare gli occhi al Padre e dire “Padre Nostro”.

Atteggiamenti

Credere che Dio è nostro Padre ha conseguenze enormi per tutta la nostra vita, ed esige da noi alcuni atteggiamenti:

1 – Conoscere la maestà e la grandezza di Dio. “Dio è grande e noi non possiamo conoscerlo;
incalcolabile è il numero dei suoi anni” (Gb 36, 26). Santa Giovanna d’Arco ha detto: “Dio dev’essere il primo ad essere servito”.

2 – Vivere in azione di grazie. Tutto quello che siamo e che abbiamo viene da Lui. “Che cosa possiedi che tu non abbia ricevuto?” (1 Cor 4,7). “Che potrò ricambiare al Signore per tutti i benefici che mi ha fatti?” (Sal 116, 12).

  • 1
  • 2
Tags:
padre nostro
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni