Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 29 Novembre |
San Vincenzo Romano
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Preghiera a Santa Caterina da Siena, laica esempio di amore e misericordia

Santa Catarina de Sena

José Miguel Carrera - pubblicato il 30/04/21

Obbedendo alla chiamata del suo cuore, la religiosa del XIV secolo servì Dio in modo straordinario, ispirando centinaia di pagani a convertirsi

Da giovane, Caterina ebbe una visione di Gesù glorioso con San Pietro, San Paolo e San Giovanni al Suo fianco, e allora decise di fare un voto particolare: obbedire alla chiamata del suo cuore. Fu l’inizio di un percorso straordinario, che portò centinaia di pagani a convertirsi al cattolicesimo.

La benestante Caterina nacque a Siena nel 1347, nel bel mezzo della Peste Nera che decimò quasi 1/3 della popolazione europea. Sua madre, Lapa Piacenti, aveva circa quarant’anni quando diede alla luce le gemelle Caterina e Giovanna dopo aver avuto già altri 22 figli, metà dei quali all’epoca erano già morti.

In una famiglia estremamente umile, Caterina non ebbe la possibilità di studiare, ma ad appena 6 anni ebbe una visione che rivelò doni mistici che l’avrebbero portata alla santità. Passò subito a dedicarsi alla preghiera, al silenzio e alle opere di mortificazione e penitenza, con l’intento di mitigare i mali del mondo.

A 15 anni decise di entrare nel Terz’Ordine Domenicano. Sentiva la chiamata a dedicarsi alla vita religiosa e la grande missione di orientare il popolo, e visto che non sapeva scrivere iniziò a dettare delle lettere alle persone. Nella sua corrispondenza, orientava alla misericordia ed esortava tutti a esercitare la carità e a sforzarsi per l’intesa e la pace.

Una corrispondenza straordinaria

In questo modo Santa Caterina da Siena riuscì in qualcosa di incredibile che ebbe un profondo impatto sulla storia della Chiesa. Attraverso una lettera dettata, chiese a Papa Gregorio XI la fine del terribile “grande scisma d’Occidente”, che durava ormai da 70 anni. La profondità delle sue parole fu tale che esortò il Pontefice ad abbandonare l’esilio ad Avignone, in Francia. Tornato a Roma, il Papa restituì finalmente l’unità e la pace al popolo cattolico.

La vita di Santa Caterina è stata breve ma intensa. Ad appena 33 anni fu vittima di un ictus, probabilmente come conseguenza della sua salute deteriorata da tanti sforzi fisici, mentali e spirituali a favore della Chiesa.

Come l’indimenticabile corrispondenza destinata a Papa Gregorio XI, Caterina ha lasciato una serie di opere di incommensurabile valore storico, spirituale, religioso e mistico, eredità che ha portato Papa Paolo VI a proclamarla Dottore della Chiesa nel 1970.

Uno dei suoi testi più famosi è il “Dialogo della Divina Provvidenza”, ripreso da Benedetto XVI nella catechesi del 24 novembre 2010:

“Per misericordia ci hai lavati nel Sangue, per misericordia volesti conversare con le creature. O Pazzo d’amore! Non ti bastò incarnarti, ma volesti anche morire! (…) O misericordia! Il cuore mi si affoga nel pensare a te: ché dovunque io mi volga a pensare, non trovo che misericordia”.

Preghiera a Santa Caterina da Siena

“O notevole meraviglia della Chiesa,

serva vergine, che per le tue straordinarie virtù

e per quello che hai ottenuto per la Chiesa e la Società

sei stata acclamata e benedetta da tutti,

volgi il tuo sguardo benevolo a me,

che fiducioso nella tua potente protezione

chiedo con tutto l’ardore dell’affetto e

ti supplico di ottenere mediante le tue preghiere

il favore che desidero ardentemente (menzionare la grazia desiderata).

Con la tua immensa carità hai ricevuto da Dio i miracoli più stupendi,

e sei diventata la gioia e la speranza di tutti noi che ti preghiamo

e che supplichiamo il tuo cuore per giungere al Divino Redentore.

Ancella e vergine, dimostra nuovamente il tuo potere e la tua carità

e il tuo nome sarà nuovamente esaltato e benedetto,

e ottieni per noi la grazia supplicata

con l’efficacia della tua intercessione presso Gesù,

come anche la grazia speciale di poter stare un giorno insieme in Paradiso nella gioia eterna.

Amen”.

Preghiera tratta dal sito dominicanas.com.br

Tags:
preghierasanta caterina da siena
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni