Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 28 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
home iconStorie
line break icon

Ha abbandonato cocaina e pornografia per incontrare Gesù

ŻAL

Tero Vesalainen | Shutterstock

Aliénor Goudet - pubblicato il 29/04/21

Come Sant'Agostino, John Edwards ha impiegato molto tempo per ritrovare la fede. Dopo lunghi anni di vizio, bugie e odio per se stesso, è riuscito a ritrovare la strada che portava a Dio

Nella minuscola cella di una prigione di Memphis (Tennessee, Stati Uniti), un uomo guarda il soffitto. “Almeno ora non devo mentire più”, pensa. Sposato e con tre figli, John Edwards era dipendente dalla cocaina e dalla pornografia da quando aveva 18 anni.

Impensabile per una persona cresciuta in una famiglia affettuosa e praticante, legata alla vita della sua parrocchia? Sì, ma il vizio è arrivato quando John ha iniziato gli studi superiori. Si sentiva profondamente solo e ha scoperto la droga, che è diventata rapidamente un rifugio per lui.

La sua dipendenza da cocaina a pornografia passava inosservata perché non ha mai influito sulla sua vita sociale. Né la sua famiglia né il suo capo si rendevano conto di nulla. Era un impiegato esemplare. Ha continuato a condurre questa doppia vita anche dopo il matrimonio e la nascita dei suoi tre figli. Apparentemente era un padre modello. Dall’altro lato, però affondava sempre più nella cocaina, e dopo la morte della madre ha rifiutato completamente Dio e la religione.

Cristo per il riscatto

Col passare degli anni, il dualismo della sua vita nascosta è peggiorato. Essere un padre esemplare durante il giorno e un drogato di notte lo distruggeva. Trascorreva meno tempo con la moglie e indulgeva nella pornografia. La sua vita non aveva obiettivi. Una notte si è svegliato con la sensazione di stare per morire. Per la prima volta in dieci anni si è confessato e ha promesso ancora una volta di cambiare vita. Quattro giorni dopo è stato arrestato per possesso di droga.

Pur essendo stato obbligato a confessare tutto alla moglie, in quel momento ha provato una strana pace. Per John quella reclusione è stata l’intervento divino di cui aveva bisogno, l’aiuto che sperava di ricevere.

Separato dalla moglie una volta uscito di prigione, è stato colto da un desiderio improvviso di andare alla Messa di Pasqua. Al termine della celebrazione, il sacerdote, che aveva conosciuto cinque anni fa, gli si è avvicinato e gli ha detto: “Dio vuole che ti dica che andrà tutto bene”. Con quel messaggio personale, John ha capito che Cristo era e sarebbe sempre stato al suo fianco, in ogni momento.

John ora vive nuovamente con la moglie a Memphis, e racconta sempre la sua storia come testimonianza per gli altri. Seguendo il consiglio di un amico ha creato un gruppo di preghiera per uomini. L’obiettivo è far sì che nessuno provi la stessa solitudine che provava lui di fronte alle sue mancanze e ai suoi problemi.

La sua è una bella testimonianza che mostra che Dio non abbandona nessuno e che chi si rivolge a Lui troverà aiuto e consolazione.

Tags:
conversionedrogapornografia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
4
SLEEPING
Cecilia Pigg
7 modi in cui i santi possono aiutarvi a dormire meglio di notte
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni