Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 13 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
home iconSpiritualità
line break icon

Cos’è un santo nella Chiesa cattolica?

SAINTS

jorisvo | Shutterstock

Philip Kosloski - pubblicato il 29/04/21

La parola “santo” nella Chiesa cattolica si riferisce in genere al gruppo di anime sante che sono unite a Dio in Cielo

Nella Chiesa cattolica, un santo canonizzato è una persona di cui viene riconosciuto ufficialmente che ha condotto una vita di eroica virtù quando era sulla Terra.

Il termine deriva dal latino sanctus, “santo”, e in genere si riferisce a tutti i fedeli che si sforzano di vivere una vita santa.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica spiega:

“Canonizzando alcuni fedeli, ossia proclamando solennemente che tali fedeli hanno praticato in modo eroico le virtù e sono vissuti nella fedeltà alla grazia di Dio, la Chiesa riconosce la potenza dello Spirito di santità che è in lei, e sostiene la speranza dei fedeli offrendo loro i santi quali modelli e intercessori. « I santi e le sante sono sempre stati sorgente e origine di rinnovamento nei momenti più difficili della storia della Chiesa ». Infatti, « la santità è la sorgente segreta e la misura infallibile della sua attività apostolica e del suo slancio missionario »” (CCC, n. 828).

I santi erano perfetti?

La canonizzazione non significa che l’individuo fosse perfetto. Solo Gesù e la Beata Madre sono stati concepiti senza la macchia del peccato e hanno condotto una vita di assoluta perfezione.

La parola chiave in questa discussione sui santi è virtù “eroiche”, e si riferisce alla capacità del santo di superare le tendenze peccaminose e le tentazioni. I santi non erano immuni al peccato, e molti di loro hanno dovuto combattere per anni per vincere le proprie inclinazioni a peccare.

I santi non erano perfetti. Hanno commesso errori come chiunque altro. Quello che conferisce loro il titolo di “santo” nella Chiesa cattolica è il fatto che quando sono caduti non sono rimasti a terra. Con la grazia di Dio, queste donne e questi uomini santi si sono rialzati e sono andati avanti. È per questo che li imitiamo.

Tags:
santi e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni