Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 16 Maggio |
Sant'Isidoro
home iconPerle dal Web
line break icon

Nata senza braccia e senza gambe, Amy è la prova che nulla è impossibile

AMY BROOKS

Amy Brooks | Facebook

Ewa Rejman - pubblicato il 23/04/21

Malgrado un severo handicap, la statunitense Amy Brooks, oggi 39enne, dimostra continuamente che tutto è possibile – con la buona volontà e con l'aiuto di Dio.

Abbandonata alla nascita dai suoi genitori biologici, che non accettavano il suo handicap, Amy Brooks – nata senza braccia e senza gambe – avrebbe potuto conoscere un destino tragico, del tutto privo di amore famigliare.

Fortunatamente, Dio non l’ha abbandonata e ha messo sul suo cammino dei genitori adottivi che l’hanno amata immediatamente: genitori amorevoli e soprattutto determinati a offrirle una vita come quella di tutti gli altri bambini.

Malgrado lo scetticismo dei medici, i quali dubitavano che Amy sarebbe mai potuta diventare indipendente, i suoi genitori hanno sempre voluto affidarle delle responsabilità e trattarla come gli altri figli. Un’attitudine che ha permesso ad Amy di non sentirsi mai inferiore o svantaggiata. La fede, molto vivace in casa, ha segnato pure molto a fondo la bambina durante la sua infanzia:

Grazie alla mia famiglia – dice oggi di sé – ho sempre saputo che ero nata con uno scopo, e che Dio aveva un piano per me. Non conoscevo questo piano, ma sapevo che Dio non si era sbagliato.

Per condividere la sua lotta, ha aperto qualche anno fa un canale YouTube in cui mostra come fa a fare le cose da sé. Ha scritto anche due libri e condivide regolarmente le sue esperienze facendo conferenze in giro.

Tra i suoi sogni più grandi, coltiva la speranza di imparare a cucire: una macchina da cucire adattata le serve alla bisogna.

View this post on Instagram

A post shared by Amy B (@lolly_pup)

Ormai Amy dipinge, cucina, si pettina e si trucca da sola ogni giorno. Piccoli gesti scontati per alcuni ma preziosissimi per lei, segno della sua indipendenza. A questa felicità quotidiana si aggiunge la gioia di aver incontrato l’amore della sua vita: ha recentemente pubblicato sul suo account Instagram dei post in cui ringrazia il suo fidanzato per il sostegno, le preghiere, il tempo e la forza che ogni giorno le dà.

Amo condividere la mia storia con gli altri, non perché io faccia qualcosa di particolarmente speciale, ma perché credo che il mio messaggio sia importante per le persone. Siamo tutti qui per una ragione e ciascuno di noi ha uno scopo.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
handicap
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni