Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 08 Maggio |
Santa Maddalena di Canossa
home iconStile di vita
line break icon

Tornando dalla comunione penso: mangio Dio, come faccio a distrarmi?

COMMUNION,

Reimar | Shutterstock

Giuseppe Corigliano - pubblicato il 16/04/21

Ma che cosa posso fare se non farmi portare da Lui, cercare di non rassegnarmi ai meccanismi della distrazione, della stanchezza. Creare il vuoto dentro di me perché Lui lo riempia.

Chi si converte da adulto alla fede cristiana ha un vantaggio: si rende più conto di quanto gli vien detto. Ad esempio: la prima Comunione. È senz’altro bello farla da piccoli. “Gesù viene da te…”, “Ora devi essere più buono…” tutte affermazioni belle e vere ma che rischiano di diventare stagionate, stereotipate.

FIRST COMMUNION

Fare la comunione: che privilegio è “mangiare Dio?”

Oggi, tornando dalla comunione ho pensato: sto mangiando Dio! Mi è girata la testa. Sto mangiando Dio. Ma chi e dove dice questo? Che cosa strana, che privilegio è “mangiare Dio?”.

Io essere così mortale che morirà fra poco… mangio Dio? Dio creatore del cielo e della terra, Dio al di sopra del tempo e dello spazio… io lo mangio!

HOLY COMMUNION,

Come faccio ad essere così sciocco da distrarmi durante la comunione?

Ma che cosa posso fare se non farmi portare da Lui, cercare di non rassegnarmi ai meccanismi della distrazione, della stanchezza. Creare il vuoto dentro di me perché Lui lo riempia.

Sento che più creo spazio per Lui, più divento umano, comprensivo… divento me stesso. Gli aerei hanno il pilota automatico, Dio è molto di più. Come faccio a essere così sciocco da distrarmi.

È come avere un collaboratore più bravo di me e ostinarmi a fare le cose da solo… È come se scegliessi il cibo insipido mentre ho a disposizione il cibo più buono e saporito.

La grazia dei santi

Credo che i santi avessero la grazia di rendersene conto quasi sempre. Dico “quasi” perché anche loro erano creature, bambini che si distraggono appena sentono un suono o vedono una luce.

Quando faccio spazio a Dio dentro di me la vita diventa saporita, dedicata alle cose di Dio.

Prego per me e per te, lettore, affinché Dio ci aiuti in questo.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA GIUSEPPE CORIGLIANO

Tags:
comunioneeucarestia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
Annalisa Teggi
Intrappolata in un macchinario tessile: muore Luana, mamma di 22 ...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni