Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 16 Settembre |
Santi Cornelio e Cipriano
home iconChiesa
line break icon

La Madonna gli dice: “Questo vaccino non serve a nulla”. Ma la Curia smentisce il veggente

Giuseppe Braghò | Youtube

Elio Barillaro, il presunto veggente di Gioiosa Ionica.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 08/04/21

Elio Barillaro sostiene di ricevere messaggi e apparizioni della Vergine. Che avrebbe bocciato il vaccino anti covid. "Non c’è nulla di soprannaturale in tutto questo", chiarisce la diocesi calabrese di Locri-Gerace

La Madonna è contraria al vaccino anti covid, afferma che proviene dal demonio e può avere conseguenze disastrose per la salute degli uomini: è la terribile profezia che la Vergine avrebbe consegnato al veggente di Gioiosa Ionica (Reggio Calabria), Elio Barillaro. 

La diocesi di Locri-Gerace, di cui fa parte Gioiosa Ionica, è intervenuta smentendo l’apocalisse paventata da Barillaro. Ed evidenziando che non c’è alcun riconoscimento soprannaturale in questi presunti dialoghi che si ripetono ormai da anni, e vengono pubblicati sul blog di Barillaro

Dunque, la Madonna non si è mai pronunciata sul vaccino, nonostante il centro spirituale di Gioiosa, fondato dal presunto veggente, sia affollato da parecchi fedeli che credono alle sue apparizioni e ai suoi messaggi, alimentando disinformazione in un momento molto delicato sul fronte vaccini. 

Gli eventi mistici sarebbero iniziati con una lacrimazione di una statuina della Madonna in casa di Elio Barillaro. La Curia non hai mai creduto che fossero reali.

Ricostruiamo cosa è accaduto a Gioiosa Ionica

E’ il 25 dicembre 2020 quando secondo Elio Barillaro, conosciuto come il “veggente di Gioiosa Ionica”, la Madonna gli appare «con Gesù Bambino in braccio ed entrambi indossavano abiti dorati». 

Il presunto dialogo sul vaccino

Il messaggio della Madonna è inizialmente in linea con i precedenti. «Figliuoli, desidero che l’odierna solennità natalizia vi induca a conoscere Gesù per riuscire veramente a conoscere voi stessi. Voi vivete il vostro tempo, ma dovete farlo mettendo di lato il lievito vecchio, per essere pasta nuova (…)».

Poi Elio chiede: «Mamma cara, miliardi di persone nel mondo faranno il vaccino anti-Covid-19. Poiché esso è il “vomito del demonio” (così definito dalla Vergine in una precedente apparizione ndr), cosa potrà accadere a costoro?»

La Madonna avrebbe risposto così:

«Dovete formare un numeroso esercito di oranti e pregare intensamente, poiché questo vaccino non solo non giova a nulla, ma, nel tempo, può causare problemi più gravi di quelli causati dallo stesso virus, che è frutto di una criminalità dai malvagi scopi politici, ideologici e sociali. Figliuoli cari, sarò ancora con voi. Vi benedico».

MEXICO
“Il vaccino è il vomito del demonio”: così lo avrebbe definito la Madonna, secondo il presunto veggente.

La nota della diocesi

Il vicario generale della diocesi, Pietro Romeo, in un comunicato aveva scritto: «Avendo letto con attenzione diversi suoi messaggi (di Barillaro, ndr) che si riferiscono ad alcune presunte apparizioni, di cui non si consta nessuna approvazione ecclesiastica né alcuna soprannaturalità delle stesse rimaniamo basiti e amareggiati alla letture di alcune conversazioni private, tra queste in particolare quella del 25 dicembre 2020 dove si asserisce che la Madonna avrebbe detto che il vaccino anti Covid è controproducente». 

Il comunicato si concludeva vietando la divulgazione «sotto qualsiasi forma» di questi messaggi alle parrocchie diocesane, ma non solo (l’intimazione è rivolta pure a “parrocchie, santuari, conventi, oratori, case di comunità religiose della diocesi, come ai vari siti web o gruppi Whatsapp”).

Il dialogo di maggio 2020 sui vaccini

Già il 14 maggio 2020 Barillaro aveva affrontato la questione vaccino anti covid, chiedendo alla Madonna: «Mamma cara, vorremmo avere da voi un consiglio riguardo il vaccino contro il coronavirus, è meglio farlo o non farlo?». 

La risposta (che ancora può essere letta nella pagina web) era stata ponderata:

«Il vaccino di cui parli è il vomito del demonio. Se potete farne a meno è meglio. Però ascoltate i consigli dei virologi e lasciatevi guidare alla madre Chiesa». 

La storia di Barillaro

Nel blog “Madonna della Conversione” Elio Barillaro racconta il miracoloso percorso che lo avrebbe portato al contetto diretto con la Vergine. Il prodigio risale all’epoca del servizio militare, quando il giovane, dopo il sacramento della cresima, nella chiesetta della caserma ricevette una chiamata: un Crocifisso appeso alla parete divenne di carne e gli parlò chiedendogli tre volte se volesse sacrificarsi per lui. 

Al suo “sì”, ci sarebbero stati fenomeni soprannaturali così forti da turbarlo, spingendolo a un ateismo durato trent’anni. A riportarlo verso la fede è stata la Vergine, esaudendo le preghiere della moglie dell’uomo per la sua conversione. Il primo incontro, nel 1998, è avvenuto tramite una statuina della Madonna di Lourdes, che ha iniziato a piangere lacrime non umane. Da allora i dialoghi con la Santa Madre sono stati continui (sostiene che gli appare il 14 di ogni mese), inducendolo a fondare il centro spirituale di Gioiosa (Calabria News, 18 gennaio 2021).

Elio Barillaro dice anche di avere le stigmate durante i venerdì di Quaresima. Che gli sarebbero state sempre annunciate dalla Madonna in uno dei messaggi. 

Segreti e contributi dei fedeli

Oggi il presunto veggente di Gioiosa Ionica continua a postare messaggi su suo blog, ma non descrive più i contenuti delle presunte apparizioni. 

In una intervista al portale calabrese Piana Informa (febbraio 2019), Barillaro dice di aver ricevuto dei segreti dalla Vergine, che ha scritto in una lettera da consegnare al vescovo diocesano dopo la sua morte. 

Sono parecchi i fedeli che lo seguono e ha annunciato che con i loro contributi volontari costruirà una chiesa. Tutto questo però, continua a non avere l’approvazione della Chiesa Calabrese. 

Tags:
apparizioni mariane

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
5
Gelsomino Del Guercio
Don Ambrogio Villa: il demonio mi ha fatto vergognare durante un ...
6
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni