Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconStile di vita
line break icon

È ora di controllare la propria salute mentale ed emotiva!

RELAX

Shutterstock | Karramba-Production

Our Sunday Visitor - pubblicato il 07/04/21

Dopo un anno così lungo di trance, vi siete chiesti come state? Volete saperlo davvero?

di dottoressa Sue Baars

È ormai un cliché che il 2020 sia stato un anno tristemente memorabile: il costo dell’isolamento in casa per le famiglie e le economie, la perdita di tante persone care, la quarantena, la paura di contrarre la malattia, ansia, depressione, divisioni politiche… la lista è lunga. Tutti volevano lasciarsi indietro il 2020, con la speranza che il 2021 portasse momenti migliori. Dopo un anno così lungo di trance, vi siete chiesti come state? Volete saperlo davvero?

Saper discernere la propria salute mentale ed emotiva è importante, ma come psicoterapeuta da 35 anni ho scoperto che le persone spesso associano la definizione “salute mentale” solo alla salute della mente. Faremmo invece meglio a prestare attenzione alla salute mentale e a quella emotiva considerate insieme, visto che sono collegate e influiscono l’una sull’altra.

Integrità psicologica

I cristiani sono stati utili usando la lente dell’“integrità psicologica” (concetto coniato da mio padre, lo psichiatra cattolico Conrad Baars). Questo concetto si basa sull’antropologia di San Tommaso d’Aquino, e descrive con esattezza un equilibrio sano tra sentire e pensare, come ogni aspetto sostiene l’altro e come insieme rafforzino la persona. Ciò vuol dire che Dio ha progettato la nostra natura umana – corpo e mente – in modo particolare, perché potessimo onorare non solo quello che ci dice la ragione, ma anche quello che ci trasmettono le nostre emozioni e i nostri sentimenti.

Com’è naturale, anche se le emozioni hanno una funzione importante nella nostra felicità – anche per diventare virtuosi –, questo non vuol dire che siano predominanti. L’essere umano è più della somma delle sue parti.

Le emozioni – come tutte le parti del corpo – hanno un posto corrispondente nella vita di una persona. Questa verità sulla natura umana può servire da sostegno per la fede di una persona in un Dio d’amore che vuole il meglio per noi e ci ha creati per desiderarLo. I nostri sentimenti e le nostre emozioni, volti ad aiutarci a renderci conto di quello che ci attira, possono aiutarci a capire ciò che è positivo. Possono anche guidarci a conoscere in modo più profondo Lui, nostro Fine Supremo nella vita.

Garantire la salute

E allora, come affrontiamo il fatto di calibrare la nostra integrità psicologica, la nostra salute mentale ed emotiva? Naturalmente, ci sono molti modi per valutare la depressione e l’ansia. Quello che vorrei proporre è un modo di riflettere sia sul nostro potere di ragionare che sulle nostre emozioni: un modo per sviluppare la nostra integrità psicologica, e quindi un mezzo per garantire la nostra salute mentale ed emotiva.

Il dogma principale di San Tommaso d’Aquino nella sua psicologia è il seguente: è nella natura delle passioni – le emozioni, ad esempio – il fatto di essere guidate dalla ragione. Ciò significa che la ragione ascolta e tiene conto di quello che dicono le emozioni, ovvero che la ragione non deve reprimere, ignorare o sminuire le emozioni.

Come i bambini si sviluppano meglio quando i genitori tengono conto dei loro sentimenti e vi rispondono ragionevolmente, in base al livello relativo alla loro età, con le emozioni accade lo stesso. Le nostre emozioni richiedono considerazione e accettazione. Le emozioni sono progettate per sorgere in modo naturale e spontaneo quando una persona si vede motivata da un’idea, da un’altra persona, da un’esperienza, che lo sperimentino come qualcosa di gradevole o sgradevole, positivo o negativo, utile o dannoso. Possono informarci in modo diverso dalla ragione.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
emozionisalute mentale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni